sabato 17 agosto 2019
menu
In foto: repertorio
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: 1 minuto
lun 22 lug 2019 15:14
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 1 minuto
Print Friendly, PDF & Email

Guidava senza patente e senza avere con sé alcun documento e quando, la notte scorsa attorno alle 2, una volante lo ha fermato su via Coletti a Rimini all’altezza di piazzale Adamello ha fornito false generalità. Peccato che nella foto fornita dal data base della centrale, l’uomo che diceva di essere avesse un taglio di capelli e dei tratti somatici molto diversi dal fermato. In auto con lui anche una 26enne argentina e una 21enne di Rimini.

Gli agenti, a quel punto, hanno deciso di accompagnare l’uomo fino a casa, in via Serra, perché potesse recuperare un documento valido. Anche questo tentativo non è andato a buon fine e a quel punto è stato portato in Questura per l’identificazione. Dal controllo delle impronte è emerso che si trattava di un 32enne albanese che si era volutamente spacciato per il fratello, 35enne in regola in Italia, visto che lui non aveva il permesso di soggiorno e aveva pendente dal 2018 un decreto di espulsione.

Da ulteriori verifiche è emerso che il giovane ha diversi precedenti per droga, violenza sessuale, lesioni personali. E’ stato arrestato in attesa del processo per direttissima.

Notizie correlate
di Lucia Renati   
di Simona Mulazzani   
VIDEO
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna