sabato 17 agosto 2019
menu
In foto: Peggy @newsrimini.it
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: 1 minuto
dom 21 lug 2019 16:03 ~ ultimo agg. 16:19
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 1 minuto
Print Friendly, PDF & Email

Questa mattina è tornata in mare la tartaruga Peggy, recuperata da un cittadino a Riccione e portata al Centro di Recupero della Fondazione Cetacea lo scorso 28 marzo in ipotermia. Il rilascio è avvenuto a tre miglia al largo, con partenza dal Bagno Pietro 37 di Viserba (RN) in collaborazione con i Volontari del Soccorso in Mare della Protezione Civile. L’iniziativa rientra nel progetto europeo Tartalife+, finanziato dalla Commissione Europea attraverso il fondo LIFE+ NATURA 2012 e che si concluderà a settembre, che ha lo scopo di ridurre la mortalità delle tartarughe marine sulle coste italiane soprattutto a causa delle catture accidentali durante le attività di pesca.

La tartaruga, come gli altri numerosi esemplari in difficoltà rinvenuti sulle coste di Emilia Romagna e Marche, è stata ricoverata al Centro di Recupero Cura e Riabilitazione delle Tartarughe marine di Riccione, dove le sono state prestate le cure necessarie e si è ripresa completamente.
Il rilascio è stato preceduta da un momento divulgativo con Sauro Pari della Fondazione Cetacea al quale hanno partecipato decine di bagnanti di tutte le età.

Notizie correlate
di Lucia Renati   
di Simona Mulazzani   
VIDEO
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna