sabato 20 luglio 2019
menu
In foto: velostazione
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: 1 minuto
ven 14 giu 2019 18:05
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 1 minuto
Print Friendly, PDF & Email

Arriva dal consigliere comunale di Rimini di Fratelli d’Italia Gioenzo Renzi una proposta per il Bike park in zona stazione. Renzi afferma che a distanza di due anni dalla ristrutturazione dell’edificio costata 150mila euro la struttura non è ancora decollata.

La gara per l’affidamento in comodato è andata deserta e anche l’avviso pubblico di consultazione del mercato pare non abbia avuto esito. Nel bando i costi dell’investimento a carico del Concessionario per l’avvio della gestione ammontano a 63.500 euro di cui: 20.000 euro per acquisto cicli, 33.500 per attrezzature e arredi ( rastrelliere, arredi ufficio, bar ), 3.000 euro per la video sorveglianza, 7.000 euro per rimborso spese di gara al Comune e stipula contratto.

Renzi  ha chiesto , con una interrogazione, che il bando sia rivisto e per diminuire in modo drastico “i costi della Velostazione, invece di tanti servizi, la prestazione da erogare deve ridursi al deposito custodito e in sicurezza delle biciclette con un parcheggio automatizzato e veloce per chi va a prendere il treno, come avviene nel Nord Europa e in diverse città italiane“. Il bando prevedeva anche il servizio bar, l’attività a carattere commerciale legata ai cicli, la manutenzione e riparazione biciclett.

Notizie correlate
di Redazione   
Uno era ricercato all'estero

Spaccio, due arresti dei Carabinieri

di Redazione   
di Maurizio Ceccarini   
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna