lunedì 17 giugno 2019
menu
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
mer 22 mag 2019 12:16
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min
Print Friendly, PDF & Email

Le collezioni delle fioriture di maggio dei migliori vivaisti, più di trenta appuntamenti tutti gratuiti tra corsi, laboratori e conferenze, le installazioni d’arte e le mostre, gli allestimenti di design, i concerti, e poi colazioni, aperitivi e una esclusiva Cena di corte: venerdì 24, sabato 25 e domenica 26 maggio a Castel Sismondo arriva lo speciale di Giardini d’Autore “Le fioriture di maggio alla Corte dei Malatesta”, tre giorni dedicati alla bellezza, alle arti e al giardino nel suo massimo splendore.

Il cortile del soccorso sarà impreziosito da collezioni proposte da una selezione di vivaisti. Il pubblico entrando sarà quindi immerso nella splendide fioriture di maggio, tra rose antiche e moderne, ortensie, peonie, iris, agapanthus, erbe aromatiche, erbacee perenni dai colori sgargianti, agrumi, fior di loto e ninfee: un tripudio di fiori e colori che contribuiranno ad esaltare l’architettura e la magnificenza del Castello.

Dopo l’anteprima di venerdì, che inizierà con un aperitivo in note promosso da Birra Viola e continuerà con la Cena a Corte firmata dallo chef Silver Succi per Quartopiano Suite Restaurant, sia sabato che domenica ogni giornata di Giardini d’Autore si aprirà con un concerto di musica classica e proseguirà poi tra laboratori di giardinaggio e di calligrafia, corsi per la realizzazione di decorazioni floreali o per imparare la pittura botanica, presentazioni di libri e passeggiate culturali e spettacoli. In totale sono più di trenta e tutti gratuiti gli appuntamenti, concentrati tra sabato e domenica, e i fiori saranno sempre protagonisti: per creare timbri, come ingredienti nei dolci o come accessori da abbinare ai cappelli per un look da “royal weeding”.

A impreziosire questa edizione la mostra fotografica “Dal seme al fiore” di Marianna Molinari, l’installazione artistica “Fabulae” di Francesca Antolini e l’allestimento di Giovagnoli Collezioni, l’atelier dei tessuti d’arredo. Tanta l’attenzione anche per i più piccoli: per loro è stato pensato “Il Giardino di Isotta”, uno spazio firmato in collaborazione con il Gruppo Hera dedicato a letture di libri, favole animate e laboratori per imparare divertendosi.

La ricerca della meraviglia di Giardini d’Autore non può che partire dalla natura: ecco perché oltrepassando il grande portone del castello, sotto archi di rose e gelsomini in fiore, si aprirà uno scenario incredibile dove la bellezza delle imponenti mura della rocca saranno impreziosite da fiori, colori e profumi incredibili”– spiega la curatrice della manifestazione, Silvia Montanari.

Altre notizie
Notizie correlate
di Maurizio Ceccarini   
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna