lunedì 17 giugno 2019
menu
di Icaro Sport   
Tempo di lettura lettura: 3 minuti
dom 26 mag 2019 23:33 ~ ultimo agg. 23:43
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 3 min
Print Friendly, PDF & Email

Sabato 25 maggio la Repubblica di San Marino ha assistito alla manifestazione sportiva che già ha acquisito la categoria di appuntamento imperdibile. Ogni anno il Giro del Monte riesce a coinvolgere sempre più persone, allargando il suo raggio di attrazione nel territorio, creando aspettative ampiamente ripagate.

Il maltempo non ha rovinato la sesta edizione del Giro del Monte, ma ha solo portato gli organizzatori a ritardare la partenza di 20 minuti per poter far fronte all’enorme numero di persone che hanno raggiunto San Marino negli ultimi momenti, per poter partecipare all’evento dove tutti sono protagonisti, dai più piccoli ai più grandi. Questo protagonismo si è manifestato nell’ampio flusso di partecipanti che hanno occupato l’intero Stradone, esaltati dallo spettacolo offerto dagli aviatori dell’Aereo Club San Marino, con i passaggi a bassa quota degli ultraleggeri sulla linea della partenza di Porta del Paese. Quando il giudice di gara ha dato il via alla gara, gli applausi e le grida di entusiasmo hanno accompagnato lo sprint degli oltre 2.100 partecipanti, tra cui almeno 110 atleti a livello competitivo.

Confermato anche quest’anno uno spazio dedicato ai più piccoli, con le gare giovanili e Special Olympics sul circuito di 300 metri nelle contrade del centro storico. Fondamentale è stato anche l’intrattenimento offerto dai supereroi del San Marino Comics, in grado di stupire bambini e non solo. Nella speciale classifica a squadre della gara Junior, dedicata ai plessi scolastici della Repubblica di San Marino, con un ricco montepremi messo a disposizione da L’Artistica, la vittoria per il gruppo più numeroso è andata al plesso di Murata.

A certificare l’importanza raggiunta dal Giro del Monte è stata la presenza dei Capitani Reggenti S.E. Nicola Selva e S.E. Michele Muratori, accompagnati dal Segretario di Stato per lo Sport, Marco Podeschi, per poter assistere alla partenza della gara.

È stata una partenza a razzo per i competivi in prima linea, colorata poi dall’entusiasmo del fiume di gente successivo, che ha creato una carovana di concorrenti di almeno tre chilometri. Quando il primo atleta stava affrontando la prima salita di Borgo Maggiore verso San Marino, la coda della corsa era ancora a Murata.

La gara, tra gli uomini competitivi, si è decisa negli ultimi due chilometri, da Borgo fino alla Porta del Paese, nel testa a testa tra Agostini e i suoi contendenti per la vittoria. Michele Agostini, dopo diversi tentativi, ha conquistato il monte in 24’09’’, tra gli applausi e l’incitazione del pubblico presente. Il podio maschile si è completato con Lorenzo Fuschini (24’17”), con 9 secondi di distacco e Claudio Galassi a 29 secondi dal primo (24’37”).

Tra le donne competitive è stato chiaro fin dall’inizio che Lara Orlandi si sarebbe portata a casa la vittoria con un tempo finale di 28’ 51’’, anticipando di oltre un minuto Luana Leardini (29’ 57”) e di oltre due minuti Bianca Campidelli (30’ 52”).

Accanto agli agonisti, come sempre, tantissimi quelli che hanno affrontato i 7 km del circuito con il solo scopo di divertirsi e stare insieme, chi correndo e chi camminando con bambini al seguito.

Grande successo per la prima tappa della San Marino Corporate Run, la competizione tra gruppi aziendali o di amici che ha visto un nuovo record di iscrizioni: 28 team per almeno 400 concorrenti. La classifica finale, ottenuta sommando i primi cinque piazzamenti di ogni gruppo, ha visto primeggiare il team COLOMBINI, davanti ai team MVP HERBALIFE e I SOPRAVVISSUTI.

Premio speciale dell’associazione Porta del Paese al team AMARCORD, con gli spingitori di carrozzelle, in grado di regalare emozioni uniche ai partecipanti.

Dopo le premiazioni, sul palco allestito sullo Stradone in mezzo ad una folla di gente, è iniziata la festa, con la tradizionale cena sotto le stelle con lo street food a km0 e il ritmo della musica con i concerti live e dj set della Notte Bianca UNIRSM fino a tarda notte.

Un altro degli aspetti molto apprezzati di questa edizione 2019 è stata la mostra delle fotografie delle primissime edizioni del Giro del Monte, risalenti ai primi anni ’70, allestita nella Galleria della Cassa di Risparmio in Piazza della Libertà.

L’appuntamento è per l’edizione 2020!

Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna