lunedì 17 giugno 2019
menu
di Icaro Sport   
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
lun 6 mag 2019 15:43
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min
Print Friendly, PDF & Email

Giovani talenti, sano divertimento e grande spettacolo. È questa la ricetta del “Memorial Flavio Protti”, torneo di calcio internazionale organizzato dall’A.S.D. Sant’Ermete ed arrivato quest’anno alla sua 16ma edizione.

La manifestazione si presenterà puntuale ai nastri di partenza il prossimo 17 maggio, quando ben 32 formazioni U14 (dilettanti anno 2005 e professionisti anno 2006) scenderanno in campo per aggiudicarsi l’ambito trofeo. Lo scorso anno vinse l’Inter, che riuscì in una finale indimenticabile a battere i cugini rossoneri ai calci di rigore.

Come detto il fischio d’inizio verrà dato venerdì 17 maggio, con il torneo che si articolerà nei due giorni successivi per concludersi con la finalissima di domenica 19 maggio. In questi tre giorni saranno ben nove i campi da gioco messi a disposizione dall’organizzazione, con la riviera romagnola a fare da teatro a tutti i match in programma. Con ben 82 partite in calendario, divise in due fasi (48 la prima e 34 la seconda), non ci si fermerà neanche un istante ed il pubblico avrà la possibilità di ammirare i tanti giovani talenti presenti nei rettangoli di gioco.

Una manifestazione diventata ormai un vero e proprio punto di riferimento anche fuori dal Bel Paese, che omaggerà oltre allo storico ed indimenticato presidente dell’A.S.D. Sant’Ermete Flavio Protti, anche suo fratello Attilio, a cui verrà dedicata questa speciale edizione del Memorial.

La formula
Le formazioni saranno suddivise in otto gironi da quattro squadre ciascuno, che battaglieranno per raggiungere la seconda fase e sognare la finalissima di Santarcangelo. Gli organizzatori anche per questa edizione sono riusciti a creare un roster di tutto rispetto, dove a spiccare sono certamente Manchester City, Juventus, Inter, Fiorentina, Atalanta, Napoli, Spal e gli israeliani dello storico Maccabi Haifa.

Il torneo sarà una vetrina di sicuro prestigio per tante giovani promesse,  che potranno mostrare al pubblico il loro infinito talento. Negli scorsi anni sono stati tanti i calciatori che hanno sfruttato il palcoscenico del “Memorial Flavio Protti” come trampolino per la propria carriera: tra questi come dimenticare Federico Chiesa, attuale bomber della Fiorentina, Cutrone, Locatelli, Calabria, fino ad arrivare a Moise Kean, il centravanti della Juventus che tanto bene sta facendo in questa stagione, non solo nel suo club ma anche in Nazionale maggiore.

Mai come in questa edizione ci si aspetta una grande risposta da parte del pubblico, che lo scorso anno riuscì a toccare oltre 8mila presenze.

Appuntamento quindi al prossimo 17 maggio, quando si apriranno le danze e la riviera romagnola accoglierà il meglio che il calcio giovanile ha da offrire. Il tutto racchiuso in un prodotto ormai consolidato, organizzato in modo certosino e che promette anche quest’anno un grande spettacolo.

Notizie correlate
di Roberto Bonfantini   
VIDEO
di Icaro Sport   
VIDEO
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna