lunedì 22 aprile 2019
Calcio Seconda Cat. Q

Colonnella-Superga 3-0

In foto: Lo stemma della Colonnella
di Icaro Sport   
lettura: 3 minuti
dom 14 apr 2019 23:02
Print Friendly, PDF & Email
3 min
Print Friendly, PDF & Email

CAMPIONATO DI CALCIO DI 2^ CATEGORIA girone Q 2018-2019

ASD COLONNELLA RIMINI-SUPERGA 3-0

ASD COLONNELLA
1. CASTELGRANDE
2. RICCI (AMM)
3. BIAGINI
4. PIPA
5. DELLAROSA
6. CECCOLINI (SOST AL 65° DAL N. 14)
7. BUCCI (AMM) (SOST AL 80° DAL N. 15)
8. BECCHIMANZI (SOST AL 89° DAL N. 16)
9. BARAVELLI
10. POLVERINI (AMM)
11. MONGIOI (CAP)
14. ODIASU
15. MAIOLI
16. CAVIOLI
ALLENATORE: PATERNO P.

SUPERGA
1. MARTINI
2. BERNARDINI (SOST AL 70° DAL N. 15)
3. TIRINCANTI
4. SECCHI
5. BOLOGNINI(CAP)
6. ESPOSITO
7. PILANT (SOST AL 45° DAL N. 16)
8. BERNARDI (SOST AL 45° DAL N. 17)
9. MANCINII (SOST AL 45° DAL N. 18)
10. BALDUCCI (SOST AL 45° DAL N. 19)
11. NOBILI
12. MAGI
13. GALLI
14. GAUDENZI
15. REGGIANI
16. GIUNTA
17. TERENZI RAUL
18. TERENZI ENEA
19. GIGANTE
20. ALESSANDRI
ALLENATORE: BARTOLINI

Arbitro: ENEA FANTOZZI di Cesena.

Reti: POLVERINI 5° e 92°, CAVIOLI 90°.

CRONACA E COMMENTO
Potrebbe sembrare un momento veramente negativo per la squadra di casa quando nel riscaldamento si infortuna Buratti e si deve scendere in campo anche con una panchina “corta” e l’infermeria sempre più piena, ma quelli che
vanno in campo sono veri e propri leoni ed hanno tutta l’intenzione di vendere cara la pelle. Subito interessante la partita della Colonnella che al 5° minuto mette in rete un magnifico pallone di Polverini, ottimamente servito dal guizzante Mongioi. Reazione immediata del Superga, che ci prova da lontanissimo con Bernardini, ma Caselgrande osserva la palla sfilare sul palo più lontano. Il Superga prende in mano le redini del gioco ed inizia un costante ma infruttifero martellamento alla difesa avversaria; infatti è il 22° minuto quando guadagna una bella serie di calci d’angolo che non vengono sfruttati a dovere dalle torri, buttate in area per offendere. Al 37° ennesimo calcio d’angolo e questa volta la palla passa sui piedi del Superga e Castelgrande deve fare gli straordinari e chiudere la saracinesca. Per vedere l’offensiva della Colonnella bisogna aspettare il 42°, ma stavolta è il guizzante Martini che chiude la propria porta.

Il secondo tempo si apre con il Superga che è deciso a raggiungere il pareggio: cambia anche la strategia mettendo
in campo forze fresche, ma sia la punizione del 55° che il calcio d’angolo del 60° non danno alcun frutto. Per vedere una reazione offensiva dei ragazzi di Plino Paternò bisogna attendere il 65°, quando Mongioi, ottimamente servito, fa un bel gioco di gambe, si smarca e calcia di un pelo sulla traversa fra gli applausi del pubblico
amico. Si scuote subito il Superga ed al 70° va vicinissimo al pareggio con una staffilata che esce di poco dallo specchio, si capovolge il fronte di attacco con Castelgrande che serve Ricci già nella metà campo avversaria, il difensore mette un bel pallone teso proprio dalle parti del dischetto di rigore, ma Mongioi arriva un attimo dopo e l’occasione sfuma. Il Superga si porta in forze dalle parti di Castelgrande ma nonostante le infinite palle messe in mezzo per la testa di qualche compagno le ali ospiti si devono arrendere quando all’89° “nonno” Cavioli appena entrato chiude un bel triangolo Polverini-Mongioi e insacca il 2-0. La partita non è ancora finita e i ragazzi di Bertolini credono ancora di scardinare la porta di casa ma è proprio sullo scadere che Polverini, dopo aver messo a sedere un paio di avversari, insacca il terzo gol della giornata. È il 92° e a questo punto l’arbitro decreta il termine dell’agone dove una squadra che gioca di fioretto soccombe alla Colonnella che gioca di spada ma guadagna tre punti preziosissimi per garantire la permanenza nella seconda categoria a testa alta.

Vitangelo Gravina
Ufficio Stampa Colonnella

Notizie correlate
di Roberto Bonfantini   
VIDEO
di Roberto Bonfantini   
VIDEO
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna