giovedì 19 settembre 2019
menu
In foto: Elisa Baldazzi, vincitrice del primo GP a cinque stelle della stagione 2019 de Le Siepi (foto di Elio Paganelli)
di Icaro Sport   
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
ven 1 mar 2019 11:55
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min
Print Friendly, PDF & Email

Dopo la pausa invernale, dedicata al restyling degli impianti, lo storico circolo ippico di Cervia è ripartito a pieno ritmo con i primi concorsi stellati del 2019, in attesa del grande appuntamento con l’Adriatic Tour.

Scorrendo la classifica del primo Gran Premio pentastellato de Le Siepi, disputato lo scorso week end, si capisce chiaramente che anche questa 45esima stagione del circolo cervese potrà contare sui grandi nomi dell’equitazione azzurra.

Dietro l’ottima amazzone bolognese Elisa Baldazzi, vincitrice del Gp in sella al Lios Larson, figurano Elia Matteo Simonetti (secondo e quinto in classifica), Filippo Bologni (terzo e settimo), Giacomo Casadei (quarto e sesto) e Arnaldo Bologni, che ha chiuso la gara in ottava posizione.

E se lo scorso week end sono stati i campioni di casa a dare spettacolo, nelle prossime settimane sarà la grande equitazione internazionale a scendere in campo. L’occasione è il ritorno dell’Adriatic Tour, il circuito formato da due concorsi ippici internazionali di salto ostacoli di altissimo livello in grado di richiamare a Milano Marittima e dintorni presenze da tutta Europa.

Il primo appuntamento è fissato dal 20 al 24 marzo, mentre il secondo concorso dell’Adriatic Tour avrà luogo dal 27 al 31 marzo. All’insegna di quella destagionalizzazione turistica di cui tanto si parla e che rappresenta un obiettivo ormai imprescindibile per qualsiasi località balneare.

Sono già un centinaio i cavalli stranieri iscritti al circuito, che quest’anno vanta la firma dello chef de piste al momento considerato il numero uno al mondo. A disegnare i percorsi dell’Adriatic Tour sarà infatti niente di meno che Uliano Vezzani. Interminabile l’elenco delle grandi competizioni di cui è stato direttore di campo, dalle finali di Coppa del Mondo al Global Champions Tour, e, restando in Italia, da anni lo CSIO di Piazza di Siena.

Per Le Siepi in realtà di tratta di un gradito quanto eccezionale ritorno, dato che Vezzani ha mosso i primi passi della sua straordinaria carriera proprio sui campi del circolo cervese.

Notizie correlate
di Icaro Sport   
FOTO
di Icaro Sport   
FOTO
Al Palaz. CONI e delle Feder. di Bologna

CRER FIGC, Eccellenza, Promozione e Prima Categoria

di Icaro Sport   
FOTO
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna