mercoledì 17 luglio 2019
menu
In foto: I Dany Dolphins Riccione
di Icaro Sport   
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
mer 6 mar 2019 17:29 ~ ultimo agg. 17:30
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min
Print Friendly, PDF & Email

DANY DOLPHINS RICCIONE-GIARDINI MARGHERITA 83-70

IL TABELLINO
DANY RICCIONE: Cruz 5, Medde 27, Pierucci 9, Flenghi, Amadori 14, Chistè 8, Bianchi 3, Serafini, Mazzotti 17, Zavatta ne. All. Ferro.

GIARDINI M.: Fioravanti 7, Giudici 17, Annunzi 7, Bonesi 6, Venturi 9, Lelli 8, Sgarzi 8, Nicolini 4, Pezzano, Morra Ja. 2, Mazzini 2. All. Morra Jo.

ARBITRI: Denti di Reggio Emilio e Stachezzini di Correggio.

Parziali: 13-22, 35-38, 67-49.

CRONACA E COMMENTO
A tre giorni dall’impresa sfiorata ad Argenta, la Dany Riccione bissa la prestazione e stavolta ottiene anche il referto rosa nella gara di recupero contro la formazione bolognese dei Giardini Margherita targati Immobiliare 2000 (83-70). Per i Dolphins è un successo che può valere tantissimo in ottica salvezza visto che ora in classifica Riccione aggancia Castiglione Murri e Pianoro a quota 16 punti lasciandosi alle spalle, oltre al fanalino di coda Castelmaggiore, anche l’accoppiata Welcome Bologna e International Imola. La sfida sul parquet di casa con i Giardini Margherita, avversario di buon livello, si è di fatto risolta grazie a un terzo quarto da urlo disputato dai ragazzi di coach Maurizio Ferro, capaci di rifilare agli ospiti un terrificante parziale di 32-11 che non solo ha ribaltato il risultato del primo tempo (35-38) ma ha letteralmente cambiato le sorti dell’intero match (+18 Dany alla terza sirena), poi amministrato con sapienza dai biancazzurri nell’ultimo periodo. E pensare che i primi 10 minuti avevano fatto presagire tutt’altro esito, con i bolognesi scattati decisamente meglio dai blocchi di partenza e i Dolphins al contrario quasi paralizzati in attacco (13-22). Il risveglio nel secondo quarto con il parziale di 22-16 fa da preludio al terzo periodo stellare della truppa biancazzurra (ancora rimaneggiata) in cui svettano un grande Medde (al rientro) autore di 27 punti con 9/14 complessivo dal campo, Bianchi (9 rimbalzi) e Mazzotti (8 recuperi) e Amadori (14 a referto). Riccione tira un bel 12/27 dall’arco, il timbro sulla quarta vittoria consecutiva dei biancazzurri.

E sabato si torna sul parquet di via Forlimpopoli per affrontare il derby con il Cesena Basket (ore 21).

Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna