Indietro
lunedì 30 novembre 2020
menu
Calcio Campionato Sammarinese

Tre Penne-Juvenes/Dogana 2-1

In foto: (Ph©FPF/Filippo Pruccoli)
di Icaro Sport   
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
sab 12 gen 2019 19:00 ~ ultimo agg. 19:00
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Tre Penne-Juvenes/Dogana 2-1

IL TABELLINO
Tre Penne (4-2-3-1): Migani; Palazzi, Genestreti, Fraternali, Merendino; Patregnani, Gasperoni; Cibelli (14’ st Ceccaroli), Gai,Santini (14’ st Ura); Angelini. A disp.: Lanzoni, De Marini, Rossi, G. Zafferani. All.: Stefano Ceci.

Juvenes/Dogana (4-3-3): Manzaroli; M. Mantovani, Gattei Colonna, Casadei, E. Mantovani; Semprini (24’ st Villa), L. Gasperoni, D’Elia (34’ st Canini); Cuomo, Sorrentino, Gatti (24’ st Cevoli). A disp.: Gobbi, Quaranta, N. Zafferani. All.: Massimo Mancini.

Arbitro: Ceccarelli.
Assistenti: Zanotti e Giannotti.
4° Ufficiale: Tura.

Marcatori: 6′ pt Sorrentino, 14′ st Gai, 18′ st Ceccaroli.

Ammoniti: 14’ pt Casadei (JD), 26’ pt Fraternali (TP), 27’ pt Angelini (TP).

Espulso: 32’ st Angelini (TP).

CRONACA E COMMENTO
La ripresa del campionato per il Tre Penne si apre con una vittoria, sofferta, contro la Juvenes/Dogana per 2-1. Pronti, partenza e gol che arriva al 6′: disimpegno difensivo di Genestreti, il quale regala il pallone al neoacquisto della formazione avversaria Cuomo che punta Fraternali e batte Migani sul primo palo. La risposta del Tre Penne non si fa attendere e arriva al 9′ con Gai che prende la mira e lascia partire una conclusione di destro dalla distanza deviata da Manzaroli in calcio d’angolo. Emozioni a non finire in questo primo tempo, al 37′ la formazione allenata da Ceci si rende pericolosa sempre sugli sviluppi di un corner: nella mischia arriva il tiro di Palazzi, Manzaroli d’istinto blocca.

Nella ripresa il Tre Penne esce dagli spogliatoi più determinato rispetto alla Juvenes e al 12′ ha una buona occasione da gol: ottimo traversone di Merendino per il colpo al volo di capitan Gasperoni, che costringe Manzaroli a deviare sopra la traversa. Il gol è nell’aria e puntuale arriva al 14′ con Nicola Gai che, continuando l’azione in solitaria, incrocia di destro sul secondo palo e trafigge l’estremo difensore avversario. Poi arriva la svolta con l’ingresso in campo dei due nuovi acquisti, Luca Ceccaroli e Raul Ura. Proprio l’ex Virtus al 18′ se ne va sulla fascia destra, entra in area e mette in mezzo per Ceccaroli che deve solo appoggiare in rete per il miglior esordio possibile. Alla mezzora di gioco il Tre Penne rimane in dieci quando Michael Angelini si fa spedire anzitempo sotto la doccia per espressione blasfema. La Juvenes/Dogana va alla disperata ricerca del pari, ma i biancazzurri di Città sono bravi a chiudersi e difendere il risultato. Dopo 4′ di recupero arriva il triplice fischio che sancisce la fine del match e ulteriori tre punti per il Tre Penne, capolista nel Q2 con 12 punti.

Matteo Pascucci
Ufficio stampa SP Tre Penne