Indietro
mercoledì 20 gennaio 2021
menu
Calcio a 5

C1: Santa Sofia-Futsal Bellaria 4-4. U19: Futsal Romagna-Futsal Bellaria 4-2

In foto: Michael Braghittoni
di Icaro Sport   
Tempo di lettura lettura: 3 minuti
lun 28 gen 2019 16:12
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 3 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

CAMPIONATO CALCIO A 5 – SERIE C1
Santa Sofia-Futsal Bellaria 4-4

Un rimaneggiato Bellaria conquista un punto a Santa Sofia facendo vedere che quando è in emergenza tira fuori il meglio di sé. Bellariesi in vantaggio per 0-3, vengono rimontati (3-3) dai locali, poi un acuto di Ceccaroni porta avanti gli ospiti che vengono raggiunti dai padroni di casa.

Cronaca. Santasofiesi subito agguerriti nel loro fortino di casa, adriatici reagiscono con Aruci e poco dopo trovano il bel goal di Meleleo che servito dal calcio d’angolo di Putti trafigge in diagonale Bianchi (0-1). Bellaria usa il contropiede, Tana viene fermato con un fallo ma la punizione di Putti s’infrange sulla barriera. Sul piccolo campo, la coppia lilliputziana Aruci e Meleleo crea danni: l’italo-albanese guadagna una rimessa laterale, passa la sfera a Meleleo che insacca (0-2). Valbidentini sempre ostici, impegnano Braghittoni che si difende bene anche con l’aiuto del palo. Squali martello sulla difensiva resistono al forcing santasofiese, combattendo come una guerra di trincea. Ma a far goal ci sono solo i ragazzi di mister Muccioli che con uno sgusciante Aruci trovano lo 0-3. Arancioblu salgono a 5 falli e poco dopo commettono il sesto ma Braghittoni para il tiro libero. Nel finale i ragazzi di mr. Mengozzi accorciano con il 1-3 con un tiro da fuori che s’infila sotto le gambe di Braghittoni.

Nella ripresa i riminesi tentano di imitare la prima frazione, ma i forlivesi hanno il sopravento: un’azione prolungata dei biancoblu (in questo caso gialloneri) mette in condizione si accorciare ancora (2-3) con un goal sul secondo palo con Tana in ritardo. Pochi minuti dopo, Tana si fa sorprendere dal pivot locale che lo aggira e in area segna di potenza (3-3). Partita riaperta ma i nord-riminesi riescono con Ceccaroni (3-4) a riportarsi in vantaggio grazie ad una palla lanciata da Braghittoni che trafigge l’estremo difensore locale. Le emozioni non finiscono nel subbuteo locale con i forlivesi che approfittano di Aruci che si calzava la scarpa per esercitare la superiorità numerica e segnare il pari 4-4. Finale concitato, ma non escono né vincitori e né vinti. Buona prova dei marittimi che tornano a prendere punti dopo le ultime due delusioni.

FUTSAL BELLARIA: Braghittoni, Fumia, Putti, Tana, Ceccaroni, Meleleo, Buda, Esposito, Tesoro, Aruci. All. Muccioli.

SANTA SOFIA: Lamorgese, Migliori, Mariani, Graziani, Artoum, Badahi, Casetti, Fariss, Bianchi, Zahri, En Nassiri, Perini. All. Facciani.

CAMPIONATO CALCIO A 5 – UNDER 19
Futsal Romagna-Futsal Bellaria 4-2

Romagna bestia nera per il Bellaria: dopo il pari imposto all’andata, gli squali martello vengono sconfitti a Cesena dal Futsal Romagna, ritornata ad essere la vecchia squadra di inizio campionato.

Cronaca. Romagna subito in vantaggio su punizione (1-0). Igeani pervengono al pari poco dopo con Esposito che di prima intenzione in area locale infila per l’ 1-1. Trematore fallisce una ghiotta occasione, mentre i ragazzi di mister Flamminj trovano in Pozzi l’ostacolo al goal. Venturini non approfitta di una buona occasione e spreca. Forlivesi in vantaggio (2-1) ancora su punizione trafiggendo Vele. Nel finale Venturini rischia grosso con un passaggio sbagliato, ma i locali non infieriscono.

Nella ripresa ancora un rischio per la difesa adriatica con Taina imperfetto. Gli errori si susseguono: stavolta è Trematore a perdere palla e consegnare il terzo goal a quelli della Caveja (3-1). Bellaria rischia ancora ma poi la fortuna gira dalla parte degli squali martello: Hidri involato a rete sbaglia ma viene aiutato da un rimpallo che produce un’autorete a favore dei marittimi (3-2). I locali mettono a dura prova Pozzi, che supera gli esami; riminesi si fanno vedere con Trematore dalla distanza, Urbinati e il loro estremo difensore che evita il pari. A poco dalla fine Hidri entra in area e viene fermato con un fallo, ma il direttore di gara punisce il pivot ospite per simulazione. È la svolta della partita poiché i nord-riminesi non hanno più occasioni e consegnano i punti in palio ai locali, che ottengono la quarta marcatura al suono finale del gong (4-2).

Bellaria perde terreno in zona play off, in un incontro in cui alcuni giocatori ancora sotto antibiotici non hanno potuto dare il meglio di loro contro i più vogliosi cesenati.

FUTSAL BELLARIA: Pozzi, Vele, Dervishi, Gipsi, Semprini, Esposito, Hidri, Urbinati, Antinori, Taina, Trematore, Venturini. All. Orsini – De Maglie.

FUTSAL ROMAGNA: Inverardi, Raggi, Forllivesi, Sportelli, Bombardi, Pitzalis, Daraji. Galinucci, Malki, Tamim. All. Flamminj.

 
Notizie correlate
di Sabrina Campanella   
di Icaro Sport   
FOTO