Indietro
giovedì 25 febbraio 2021
menu
Coppa Italia Eccellenza

Stasera Cattolica-Virtus Castelfranco, andata della semifinale di Coppa Italia

In foto: Alberto Angelini, allenatore del Cattolica
di Roberto Bonfantini   
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
mer 5 dic 2018 10:24 ~ ultimo agg. 23:35
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Dopo aver ritrovato il sorriso in campionato, con gli ultimi due successi su Diegaro e Corticella, il Cattolica torna a giocare la Coppa Italia di Eccellenza, dove finora si è ben comportato. L’ultima gara i giallorossi l’hanno vinta 4-0 nella tana del Diegaro, staccando il pass per le semifinali. Questa sera (con inizio alle 20:30 allo stadio “Calbi”) si gioca l’andata e l’avversario è di quelli tosti: la Virtus Castelfranco, che l’11 novembre superò Mercuri e compagni 3-1, in una gara contrassegnata anche dalle espulsioni di Nicola Palazzi e Bianchi.

“Quella fu una partita particolare – attacca nel presentare la sfida di stasera il tecnico del Cattolica, Alberto Angelini -. Sicuramente affrontiamo quella che secondo me è la squadra più forte del campionato, come completezza dell’organico e qualità individuali. Il Castelfranco è una compagine completa, con attaccanti forti, esterni validi e centrocampisti concreti. Forse in difesa concede qualcosa, ma davanti fa davvero paura, unendo fantasia a grande qualità”.

Il Cattolica però si è ripreso, dopo un periodo negativo fatto di quattro K.O. di fila in campionato.
“È vero, ci siamo ripresi. Veniamo da due vittorie consecutive. Alla Coppa teniamo poi in maniera particolare perché è un torneo prestigioso, gustoso da giocare e che ti dà la possibilità di vedere giocatori che in campionato giocano di meno”.

Tante defezioni però oggi in casa giallorossa.
“Questa sera siamo un po’ corti: Nicola Palazzi è ancora alle prese con il suo infortunio, da domenica in infermeria ci sono anche Bartomioli, Di Addario e Cruz; Sylla e Parma sono influenzati; e Pasini è caduto con il motorino e ha un problema alla caviglia”.

Il Cattolica non potrà schierare neanche il neoacquisto Dennis Scoccimarro, un giocatore che piace molto a mister Angelini.
“Non è ancora arrivato il suo tesseramento e quindi non sarà a disposizione. È un giocatore che io volevo dall’inizio della stagione (e in effetti prima delle note vicende societarie estive era già approdato in giallorosso, ndr), un elemento molto importante anche se è un classe ’99. Un under quindi, anche se io non l’ho mai considerato un under. È un esterno basso, che all’occorrenza può adattarsi anche a fare il centrale. È destro di piede, ma ha quasi sempre giocato a sinistra. È un ragazzo molto intelligente, che ha qualità. Ci potrà dare un grandissimo contributo per raggiungere quello che è il nostro obiettivo”.

Notizie correlate
Continua il momento no dei giallorossi.

Virtus Castelfranco-Cattolica 3-1

di Roberto Bonfantini