Indietro
menu
Rimini Sanità

Mangia funghi raccolti e rischia grosso. Come farli controllare

In foto: repertorio
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: < 1 minuto
sab 1 dic 2018 12:25 ~ ultimo agg. 12:26
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Si conclude l’attività degli sportelli dell’Ispettorato Micologico di Rimini dell’Ausl Romagna. Lunedì 3 dicembre sarà infatti l’ultimo giorno di apertura degli sportelli.

L’attività dell’Ispettorato continuerà però, per chi ne avesse bisogno, su appuntamento. Per far controllare i fughi raccolti basterà telefonare allo 0541.707290 e chiedere un appuntamento coi tecnici dell’Ispettorato.

Far controllare i funghi che si raccolgono – ricorda l’Ausl – è sempre molto importante per evitare intossicazioni che possono avere conseguenze anche molto gravi. Nel corso degli ultimi mesi di attività presso gli sportelli si sono recati circa 200 utenti, e in molti casi il contenuto dei “canestri” di funghi era davvero pericoloso. Basta infatti anche un solo fungo nocivo, tenuto insieme agli altri,  per mettere a rischio il consumo di tutto il prodotto raccolto.

Recentemente si è verificato il caso di una paziente di Rimini che ha consumato dei funghi raccolti nel giardino di un centro commerciale non riminese senza farli controllare, e senza rendersi conto che si trattava di Lepiota Incarnatis, un fungo velenoso potenzialmente letale. La donna si è salvata grazie alla tempestività delle cure.

Notizie correlate
di Maurizio Ceccarini   
di Redazione