mercoledì 12 dicembre 2018
di Redazione   
lettura: 1 minuto
lun 3 dic 2018 11:16 ~ ultimo agg. 15:24
Print Friendly, PDF & Email
1 minuto 906
Print Friendly, PDF & Email

L’invito gli era stato rivolto già da tempo dal sindaco Andrea Gnassi, e ora è arrivata la conferma. Il presidente della Repubblica Sergio Mattarella il 10 dicembre sarà a Rimini per assistere al Teatro Galli alla rappresentazione al Simon Boccanegra di Giuseppe Verdi.

Si tratta del terzo evento speciale del programma inaugurale del teatro che vedrà l’allestimento in forma scenica con Orchestra, Solisti e Coro del Teatro Mariinsky di San Pietroburgo, diretti da Valery Gergiev, che per l’occasione si trasferiranno a Rimini per congiungere simbolicamente, nel solco della musica Verdiana, due popoli.

Così come il Teatro di Rimini – dichiara il sindaco Andrea Gnassifu l’unico teatro italiano ad essere stato inaugurato da una prima verdiana nel 1857, l’Aroldo, alla presenza del maestro Giuseppe Verdi, così il Teatro Imperiale di San Pietroburgo, poi conosciuto come Teatro Mariinskji, vide il debutto di un’altra prima verdiana La forza del destino.

Oggi dopo quasi 160 anni, lo stesso Teatro Mariinsky inaugurerà ancora con un’opera verdiana, il Simon Boccanegra, il nuovo Teatro Amintore Galli di Rimini. Due città, due teatri, accomunati idealmente dal privilegio di una prima assoluta, concesso loro dal grande compositore italiano.

La comunità riminese ringrazia il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, per avere accettato questo invito nel nome della cultura, dell’amicizia, di una storia che idealmente attraversa popoli, stati, secoli, persone”.

Altre notizie
di Redazione
di Redazione
di Maurizio Ceccarini
VIDEO
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna
LEGGI TUTTE LE NOTIZIE SUL METEO