Santarcangelo Calcio. La presentazione di Crespini e dei nuovi giocatori gialloblu

in foto: La presentazione

È il giorno di Claudio Crespini in casa Santarcangelo Calcio. La società gialloblu ha presentato oggi pomeriggio il nuovo responsabile dell’area tecnica e scouting. Insieme a lui tutti i giocatori arrivati in gialloblu durante la sessione invernale di calciomercato: il portiere Alberto Iglio, i difensori Zoran Lesjak e Marco Maini, i centrocampisti Sandro Semedo, Josip Spoljaric e Gabor Vegh, e l’attaccante Tomislav Strkalj.

A fare gli onori di casa l’amministratore delegato del Santarcangelo, Vlado Borozan.

“Questa è la prima occasione, dopo aver finito il mercato invernale, di fare il punto della situazione – attacca Borozan -. Questo mercato di gennaio per noi era l’opportunità per rafforzare la squadra e al tempo stesso creare le basi per il futuro. Abbiamo deciso di diminuire i prestiti e aumentare i giocatori di proprietà, aumentando il valore patrimoniale della società. Abbiamo centrato tutti gli obiettivi e abbiamo una delle rose più giovani della categoria. Colgo l’occasione per ringraziare il presidente Ivan Mestrovic per l’enorme sforzo economico e non solo per dare all’ambiente la tranquillità necessaria per dare tutto questo. Sappiamo dov’era la squadra quando siamo arrivati e vediamo dove siamo adesso. Attingere alla rosa dell’Osijek e portare i giocatori che abbiamo portato è sotto gli occhi di tutti di che prospettiva si tratti. Oggi ho il piacere di presentare anche il nuovo responsabile del settore tecnico e scouting, Claudio Crespini, un amico da tanti anni, ma anche una persona che ha un’enorme conoscenza ed esperienza di calcio di questa categoria. Sa come si vince e come si costruisce una squadra. Ricordiamo con Gualdo, una realtà piccola, è riuscito a costruire un miracolo, arrivato ad un passo dalla serie B. Riteniamo che sia la persona giusta per il nostro progetto”.

Ora la presentazione dei giocatori: “parto dal più anziano, il difensore e centrocampista centrale Zoran Lesjak. Credo il suo curriculum non centri niente con questa categoria. Credo di aver portato un giocatore che ci darà molto – continua Borozan -. I giocatori arrivati dall’Osijek riteniamo abbiano alzato di molto la qualità della nostra rosa. Sandro Semedo ha avuto un buon mercato in Inghilterra. Abbiamo rafforzato la rosa e sono convinto raggiungeremo l’obiettivo che ci siamo prefissi”.

Parola poi a Claudio Crespini: “Abbiamo fatto un mercato non fidandoci delle voci che parlavano di fallimento del Vicenza. Abbiamo raggiunto tutti gli obiettivi. Abbiamo preso gente giovane e motivata, che quest’anno deve puntare al mantenimento della categoria per poi fare qualcosa di meglio il prossimo anno. Ho trovato il meglio in posti simili a Santarcangelo, come Gualdo, Gubbio e Grosseto. Cerchiamo di tirarci fuori dalle sabbie mobili il prima possibile. Un allenatore esperto come Cavasin ci sta dando una grossa mano. Spero che questi ragazzi completino la squadra, dando anche un po’ di entusiasmo in più, a cominciare dalla partita di sabato, la più dura che ci sia perché contro la prima in classifica (il Padova, ndr), una squadra che ha un organico quasi da serie B”.

Quanto c’è del suo nell’arrivo di Mestrovic a Santarcangelo? “Il mio merito è stato quello di mettere in contatto Brolli e Vlado, due persone serie che stimo. Poi è nato un discorso importante in un momento in cui il calcio ha difficoltà”.

Quale ricordo ha delle precedenti esperienze in Romagna, a Rimini e Santarcangelo? “A Rimini ho trovato una società che stava crescendo, con Vincenzo Bellavista. A San Marino sono stato a cavallo di due annate. A San Marino è un calcio soft perché non è avvertita come la squadra di San Marino, seguono più il campionato interno sammarinese. Poi in Umbria, in piazze secondo me simili a Santarcangelo. Secondo me ci sono le basi per fare campionati importanti”.

Quanto è stato vicino l’approdo in gialloblu di Matteo Brighi? Ed il mercato del Santarcangelo a questo punto è chiuso? “Brighi ci avrebbe dato anche un contributo per il futuro, infatti è andato all’Empoli. Se non prendi un giocatore di questo livello non serve andare sul mercato. In attacco abbiamo sei attaccanti per tre soluzioni. Poi chissà che il mister non tiri fuori qualcosa dal cilindro. A Cesena tirò fuori un giocatore della Berretti”.

La conferenza stampa integrale sarà trasmessa su Icaro TV (canale 91) venerdì alle 23:30 e sabato alle 18:50.

Icaro Sport. Santarcangelo Calcio: presentazione Claudio Crespini e nuovi giocatori

    Roberto Bonfantini

    Contatta la Redazione di Newsrimini tramite redazione@newsrimini.it o su Twitter @newsrimini

    © Riproduzione riservata

    Rimani aggiornato!

    Iscriviti alla newsletter giornaliera

    Sottoscrivi i nostri Feed

    Dati Societari | Privacy | Redazione | Pubblicità | Cookies Policy

    © Newsrimini.it 2014. Tutti i diritti sono riservati. Newsrimini.it è una testata registrata Reg. presso il tribunale di Rimini n.7/2003 del 07/05/2003,
    P.IVA 01310450406
    “newsrimini.it” è un marchio depositato con n° RN2013C000454