Indietro
domenica 29 novembre 2020
menu
Icaro Sport

Cattolica-Stella, la vigilia del tecnico Mirco Giorgi

In foto: Mirco Giorgi intervistato da Mario Aratari di Icaro Sport
di Roberto Bonfantini   
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
sab 11 nov 2017 11:47 ~ ultimo agg. 12 nov 14:10
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Smaltito, con una settimana di lavoro, il dispiacere per la battuta d’arresto nello scontro al vertice di Pietracuta, il Cattolica torna al “Calbi” per affrontare la Stella. Ed è proprio dal big math di domenica scorsa che parte il tecnico dei giallorossi, Mirco Giorgi, nel presentare la sfida di domani (calcio d’inizio alle ore 14:30).

“In settimana abbiamo rivisto un po’ di immagini per capire meglio i nostri errori – attacca Giorgi -. Sono stati errori soprattutto in fase di possesso. Io ascolto le critiche, però mi piace riguardare le partite perché le immagini nascondono poco. Posso dire che abbiamo fatto tante cose buone, ma soprattutto abbiamo fatto quei 4-5 errori che ci hanno portato a subire i tre gol, errori che sono stati grossi e che non dobbiamo più commettere”.

Come ha visto i suoi giocatori in settimana?
“I ragazzi li ho visti molto volenterosi e concentrati. Sanno che devono fare un campionato importante. Queste partite dobbiamo tenerle a mente perché non dobbiamo più commettere certi errori. Poi ci saranno partite nelle quali incontreremo difficoltà, e non porteremo sempre a casa i tre punti, ma dobbiamo continuare il nostro percorso di crescita”.

La Stella, 16 punti contro i 20 del Cattolica, ha dimostrato nelle prime undici giornate di campionato di poter far punti contro chiunque.
“È una squadra molto fisica, che cercherà di metterci in difficoltà soprattutto sulle palle inattive. Giocano molto sulle seconde palle. Noi dobbiamo essere bravi a giocare sul loro campo e al contempo a sfruttare le nostre caratteristiche, perché dal punto di vista tecnico abbiamo qualcosa in più”.

Alla lista degli assenti si è aggiunto Ballerini, che ha chiesto alla società di essere ceduto per trovare più spazio.
“Abbiamo perso, perché ha preferito andar via, Ballerini. Ci dispiace perché è un ragazzo che ci avrebbe fatto comodo nel proseguo del campionato, ma dobbiamo rispettare la sua scelta. A dicembre qualche ragazzo giovane arriverà. Giorgini ha un problema alla caviglia e non è tra i convocati. Per il resto abbiamo qualche acciacco, ma a parte Tombari e Parma sono tutti convocati”.

LA 12A GIORNATA DEL CAMPIONATO DI PROMOZIONE GIRONE D

Notizie correlate
di Redazione   
di Redazione