mercoledì 23 gennaio 2019
di Icaro Sport   
lettura: 1 minuto
mar 23 mag 2017 13:56 ~ ultimo agg. 13:58
Print Friendly, PDF & Email
1 minuto
Print Friendly, PDF & Email

È un grande risultato quello che ottiene la giovanissima atleta della Polisportiva Riccione, Valentina Di Mito, nella finale nazionale del 14° Trofeo Mamma mi Tuffo riservato ad atleti dai 6 ai 15 anni che si è svolta a Colle Val d’Elsa.

Un bronzo speciale con 92,10 punti, che porta con sé una storia di grande passione sportiva. Una qualificazione alla finale meritata per questa ragazzina classe 2008, figlia del direttore tecnico del Nuoto Polisportiva Riccione, Max Di Mito.

La bimba, che in inverno vive in Lombardia insieme alla mamma, aveva fatto talmente bene a fine febbraio nella prima delle due prove Interregionali del “Mamma mi tuffo” (con uno splendido oro nella categoria Ranocchi) da poter accedere alla finale anche senza partecipare alla seconda prova.

La passione di Valentina per i tuffi è nata proprio a Riccione e l’atleta, tesserata per la Polisportiva Riccione, tornata in Lombardia dopo le vacanze estive nella Perla Verde ha continuato ad allenarsi con il tecnico della squadra tuffi di Como, Alberto Azzola che l’ha seguita insieme alla mamma anche in questa finale. A Colle Val D’elsa solo un errore all’ultimo tuffo (7,5; 7,5; 8 e 7 i punteggi ottenuti nei 4 tutti da un metro previsti) le ha negato la vittoria piena. Tra poco, finita la scuola, Valentina tornerà a Riccione e per lei sarà un’estate intensa di allenamenti con Alicia Carretero.

“Se prepariamo bene i tuffi questa estate – spiega l’allenatrice – in inverno potrà entrare nella squadra agonistica a Como. Tutti lo speriamo, perché Valentina ha la passione e il talento per diventare una tuffatrice. La squadra di Riccione non vede l’ora di riabbracciarla per farle i complimenti per il suo impegno e per questa splendida medaglia”.

Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna