Indietro
venerdì 27 novembre 2020
menu
Icaro Sport

Rimini Calcio. Arrivate in Comune almeno tre proposte giudicate interessanti

In foto: Il sindaco Gnassi e l'assessore Brasini
di Roberto Bonfantini   
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
ven 22 lug 2016 15:20 ~ ultimo agg. 24 lug 19:59
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min Visualizzazioni 3.177
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

È arrivata questa mattina in Municipio la lettera del presidente della FIGC, Carlo Tavecchio. Nella missiva il numero uno della Federcalcio prevede due ipotesi per la nuova società Rimini Calcio: la prima prevederebbe la possibilità di iscrizione al prossimo campionato di serie D, con un versamento a fondo perduto di 150mila euro, la seconda l’iscrizione all’Eccellenza, e in questo caso la quota a fondo perduto sarebbe di 50mila euro. Il Comune di Rimini potrà presentare nei prossimi giorni la proposta migliore.

La lettera è giudicata dall’amministrazione comunale un riscontro positivo perché conferma, ora anche a livello formale, la possibilità di ripartire dal Campionato Nazionale Dilettanti.

In questi giorni, dopo la “chiamata” di martedì del sindaco Andrea Gnassi, sono arrivate all’attenzione di sindaco e assessore allo Sport diverse proposte giudicate interessanti e a priva vista solide. Almeno tre.

Il Comune procederà alla verifica nel corso della prossima settimana per poi presentare la sua proposta alla FIGC.

Sarà scelta, come già detto durante la conferenza stampa di martedì pomeriggio, quella che per business plan, progetti di medio-lungo periodo si presenterà come la più solida.

“Dopo giorni di lavoro con la Federazione italiana gioco calcio e la Lega nazionale dilettanti da parte dell’ Amministrazione comunale volti tra l’altro ad ottenere la serie D come obiettivo per la ripartenza – ha commentato il Sindaco Andrea Gnassi oggi con la lettera del Presidente Tavecchio c’è formalmente la possibilità di ottenere questo obiettivo ed per questo che giudichiamo la lettera molto positiva. E’ chiaro che ora tutto dipenderà dalle proposte e dai reali intendimenti che potenziali soggetti vorranno fare – ha proseguito il Sindaco -. Siano proposte sane, serie, credibili. Il messaggio è rivolto a tutti i soggetti interessati ma anche al mondo dell’imprenditoria riminese. In questi giorni già sono state avanzate alcune richieste per la presentazione di proposte che, una volta esplicitate nei numeri e negli obiettivi, verranno verificate per poter presentare la più forte alla Figc.

Notizie correlate
di Redazione