Indietro
lunedì 30 novembre 2020
menu
Icaro Sport

I "samurai volanti" del Kokushikan stelle indiscusse del Festival del Sole

In foto: I Kokushikan Men's RG al Festival del Sole 2016
di Roberto Bonfantini   
Tempo di lettura lettura: < 1 minuto
mer 6 lug 2016 16:44 ~ ultimo agg. 16:47
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Fa tappa a Riccione il tour mondiale del Kokushikan Men’s RG, il gruppo di ginnasti dell’università di Tokyo, noti in tutto il mondo per le loro straordinarie performance. I quindici ragazzi, di età compresa tra i 18 e i 22 anni, sono di fatto le ‘star’ più attese da sportivi e spettatori della XIII edizione del Festival del Sole, tanto che alla loro prima esibizione all’interno dell’Arena Nord erano oltre 2.000 gli spettatori presenti.

Per il gruppo nipponico guidato da Kotaro Yamada, ex-ginnasta del Kokushikan ora istruttore, si tratta della prima visita in Italia dopo numerosissime esibizioni che li hanno visti protagonisti in Thailandia, Indonesia, Malesia, Taiwan, Germania, Ucraina, Russia, Danimarca, Finlandia, negli USA e in Canada.

Per il college universitario l’arte ginnica è una disciplina di primo livello che si insegna dal 1950. Il sincronismo, la fluidità dei movimenti e la perfetta esecuzione delle evoluzioni che li ha resi famosi, viene raggiunta attraverso ferrei allenamenti e una coesa vita di squadra. Hanno raggiunto un livello di intesa e conoscenza reciproca, tanto che persino la respirazione avviene all’unisono. L’esibizione che presenteranno al Festival del Sole è una fusione di ginnastica ritmica e acrobatica, utilizzando nella parte individuale attrezzi come cerchi, corde, clavette e bastoni.

Per chi li vorrà seguire giovedì si esibiranno alle ore 22:15 nell’arena dell’Alba e venerdì durante il galà di chiusura di venerdì alle 22:30 nell’arena di piazzale Roma.