mercoledì 24 aprile 2019
di Redazione   
lettura: 1 minuto
lun 11 lug 2016 17:41
Print Friendly, PDF & Email
1 minuto
Print Friendly, PDF & Email

Voleva schiaffeggiare la sua ragazza ed è partita la rissa. Quando è arrivata la polizia si è scoperto che su uno di loro pendeva una condanna per furto e rapina. Le volanti della Questura di Rimini sono intervenute ieri sera in un bar di via Coriano verso le 21. Coinvolte 5 persone.

Le volanti hanno fermato cinque persone. Il motivo scatenante del litigio sarebbe da ricondursi al tentativo di opporsi da parte di alcuni dei coinvolti, allo schiaffeggiamento da parte di un altro dei presenti, alla propria ragazza. Dagli accertamenti degli agenti è risultato  che l’uomo, 30 enne  di origini sarde ma residente a Pescara, avere a suo carico un ordine di carcerazione emesso dalla Procura dell’Aquila di 1 anno 7 mesi e 20 giorni di reclusione per reati di furto e rapina commessi in Abruzzo. 

Al termine degli accertamenti l’uomo è stato arrestato ed accompagnato presso il Carcere di Rimini per l’espiazione della pena. Insieme agli altri 4 è stato anche denunciato in stato di libertà per rissa.

Altre notizie
di Redazione
di Redazione
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna