lunedì 22 aprile 2019
di Roberto Bonfantini   
lettura: 3 minuti
gio 21 gen 2016 17:00 ~ ultimo agg. 17:09
Print Friendly, PDF & Email
3 min
Print Friendly, PDF & Email

“NUTRIZIONE E SPORT”: PARTE SABATO 23 UN CICLO DI INCONTRI ORGANIZZATO DAL COMITATO PARALIMPICO. PROSEGUE INTANTO LA RACCOLTA FONDI PER UN VAN ATTREZZATO PER DISABILI

Il nuovo anno porta anche nuovi progetti e iniziative per il Comitato Paralimpico Sammarinese, impegnato nel promuovere nel Paese una diversa cultura e consapevolezza riguardo alla disabilità e a favore dello sport per tutti.

Sabato 23 gennaio prende infatti il via un ciclo di incontri sul tema “Nutrizione e sport” che va ulteriormente ad arricchire di contenuti il progetto “Vivi lo Sport”, avviato l’estate scorsa, con l’opportunità di essere supportati da uno staff di tecnici, allenatori e medici nella pratica di un’attività sportiva paralimpica.

Questi incontri saranno condotti dal dottor Pietro Bugli, medico nutrizionista, noto anche nel mondo sportivo per essere da anni il medico della Nazionale di calcio di San Marino.

L’appuntamento per il primo incontro è alle ore 15, nella saletta del Cons, all’interno del Multieventi Sport Domus di Serravalle.

“Parallelamente agli incontri di mental training che sta tenendo Massimiliano Vandi sulla base dell’accordo con Neuronika – Lab, abbiamo pensato di approfondire l’argomento nutrizione e sport per coloro che praticano sport paralimpici – spiega Daniela Del Din, presidente del Comitato Paralimpico –, essendo un aspetto molto importante per chi affronta delle competizioni, a qualsiasi livello. A proposito di agonismo, uno degli atleti presenti sabato è Matteo Morri, che sta continuando ad allenarsi con Scie di Passione a Folgaria, progetto che fa capo a Corrado Sulsente, direttore tecnico della Federazione Sammarinese Sport Invernali. Attingendo ai fondi per la disabilità che la Segreteria alla Sanità mette a disposizione ogni anno, siamo riusciti recentemente ad acquistargli il monosci, detto anche guscio, attrezzatura che Matteo, molto felice di questa cosa, porterà con sé in questa occasione”.

Nel frattempo proseguono a pieno ritmo le altre attività del Comitato Paralimpico Sammarinese, a cominciare dal progetto denominato “Paralympic School Day”, proposta educativa destinata agli alunni delle scuole elementari, che dopo il successo della precedente esperienza vede coinvolti nell’anno scolastico 2015-2016 al momento quattro plessi di scuola primaria dell’antica Repubblica per un totale di un centinaio di alunni, testimoni di un’esperienza formativa importante sintetizzata nello slogan “Cambierà il mondo intorno a noi” (sono in corso contatti anche con scuole oltre confine, nel territorio riminese, che si sono dimostrate interessate all’iniziativa).

“Dopo le tappe alle scuole elementari di Murata e Fiorentino fra fine novembre e inizio dicembre, abbiamo fissato per il 2 febbraio l’incontro a Borgo Maggiore e una settimana più tardi, il 9 febbraio, quello ad Acquaviva – conferma Maria Rita Morganti, segretario generale del CPS -. Simone Baldini è il testimonial di questa iniziativa che mira a far conoscere a bambini e ragazzi i valori a cui si ispira lo sport paralimpico. Del resto, la consapevolezza della disabilità è qualcosa che può essere inclusa nei piani di lezione durante tutto l’anno. Per tale ragione l’International Paralympic Committee incoraggia gli insegnanti all’utilizzo del programma Paralympic School Day, proprio per stimolare gli atteggiamenti positivi degli studenti, già in tenera età, verso le persone con disabilità e per favorirne la piena integrazione sia in aula che nella vita”.

Continua inoltre con successo la raccolta fondi per poter disporre di un van attrezzato per disabili (un doblò). “Oltre a privati cittadini, diverse ditte hanno aderito a questa iniziativa e avranno così il loro logo visibile sull’automezzo, siamo molto contenti di come sta procedendo e fiduciosi di poter raggiungere la cifra necessaria. Speriamo di farcela entro il mese di aprile – l’auspicio conclusivo dei vertici del Comitato Paralimpico Sammarinese – anche perché vogliamo organizzare il momento della consegna ufficiale alla presenza delle autorità e di coloro che hanno contribuito con generosità”.

Chi fosse interessato ad aderire, utilizzando questa forma di promozione, può contattare i dirigenti CPS telefonando al numero 337 1009051 oppure inviando una mail a cpsanmarino@gmail.com.

Notizie correlate
di Icaro Sport   
FOTO
di Icaro Sport   
FOTO
di Icaro Sport   
FOTO
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna