Indietro
lunedì 26 ottobre 2020
menu
Icaro Sport

Rimini Calcio: pagata la scadenza di dicembre

In foto: Il selfie del presidente De Meis
di Roberto Bonfantini   
Tempo di lettura lettura: < 1 minuto
mer 16 dic 2015 17:38 ~ ultimo agg. 18 dic 14:59
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto Visualizzazioni 2.312
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Missione compiuta. Nelle ultime 48 ore il Rimini ha pagato stipendi e contributi relativi ai mesi di settembre e ottobre di tutti i tesserati (si parla di una cifra attorno ai 200mila euro), evitando così penalizzazioni e blocchi dei contributi della Lega. È stata questa (del 16 dicembre 2015) la scadenza più sofferta dell’era De Meis, ma la società biancorossa è riuscita nelle ultime settimane anche a togliere altri 170mila euro circa di pignoramenti per inadempimenti legati alla vecchia gestione.

Un successo, tenuto conto che l’azienda proprietaria del cento per cento delle quote dell’AC Rimini 1912 S.r.l., il Gruppo Cocoricò, ha subito un duro colpo, dal punto di vista economico, con la chiusura del noto locale di Riccione per quattro mesi.

Va però sottolineato come finora la Rimini Calcio nella stagione 2015-2016 abbia rispettato tutti gli adempimenti, dall’iscrizione alla bimensilità di ottobre a quella (questione delle ultime ore) di dicembre, superando nel frattempo a pieni voti un controllo della COVISOC (avvenuto una ventina di giorni fa).

Notizie correlate
di Roberto Bonfantini   
VIDEO
di Icaro Sport   
VIDEO
di Roberto Bonfantini   
VIDEO