4° Trofeo Città di Riccione: Federico Bocchia vuole il minimo per gli Europei

Federico Bocchia

in foto: Federico Bocchia

4° TROFEO CITTA’ DI RICCIONE: FEDERICO BOCCHIA VUOLE IL MINIMO PER GLI EUROPEI IN VASCA CORTA

Sono tanti i motivi per non mancare al 4° Trofeo Città di Riccione di domenica 25 ottobre allo Stadio del Nuoto. Al meeting nazionale (in realtà quest’anno internazionale, considerando la partecipazione di atleti svizzeri e spagnoli) parteciperanno 891 nuotatori, per 2078 cartellini gara in totale (iscrizioni chiuse con una settimana di anticipo per la grande affluenza). Numeri imponenti per questo trofeo, riconosciuto da società e nuotatori come autentico trampolino di lancio per un buon avvio di stagione agonistica.

Dagli Esordienti A agli Assoluti, saranno in vasca a Riccione i campioni di oggi e di domani. Stefano Mauro Pizzamiglio, Luca Leonardi, Mattia Pesce, Arianna Barbieri, Martina Carraro, Iliaria Bianchi, Fabio Scozzoli, Federico Bocchia, Alessia Polieri, Elisa Celli, Simone Sabbioni, Simone Geni e Silvia Di Pietro sono solo alcuni dei nomi di spicco attesi a Riccione.

E non mancano gli spunti di interesse anche per chi sarà allo Stadio del Nuoto come spettatore.
Per quanto riguarda i velocisti, i fari sono tutti puntati su Federico Bocchia. L’atleta della De Akker Team Bologna, specializzato nei 50 stile libero, arriva a Riccione con un chiaro obiettivo: fare il tempo minimo per gli Europei in vasca corta che si terranno a dicembre in Israele. L’atleta parmense, già pluri-titolato a livello giovanile, da Assoluto è tre volte campione italiano, finalista alle Universiadi, sul podio ai Giochi del Mediterraneo, oro insieme a Orsi, Dotto e Rolla nella staffetta 4×50 sl agli Europei in vasca corta di Szczecin e finalista ai Mondiali in vasca corta di Istanbul nel 2012! La gara riccionese sarà una prima tappa fondamentale per il suo obiettivo.

“Voglio tornare in Nazionale e sto lavorando sodo per questo – dice “The King Skark” -. Mi sto allenando bene sia in acqua, sia in palestra, sia a livello nutrizionale per essere al top. I miei obiettivi? In ordine di tempo gli Europei in vasca corta, quelli in vasca lunga di maggio a Londra e poi le Olimpiadi”.

Ma non dimentichiamo quella staffetta 4×50 stile con cui abbiamo fatto esultare tutta Italia.

Bocchia cerca un minimo (21’’6) che è di certo alla sua portata, considerato che lui ha già nuotato sotto questo tempo e che rimane il terzo nuotatore italiano più veloce di sempre in vasca lunga e il quarto in vasca corta. Domenica “The King Shark” cercherà un grande risultato. “A Riccione vengo molto volentieri perché è una vasca che amo, è molto scorrevole e mi piace. Per me sarà la prima occasione per provare a fare il tempo minimo e voglio centrarlo subito, per poi concentrarmi sulla preparazione dei campionati Europei. La concentrazione è massima e darò il meglio”.

Di sicuro Bocchia avrà tutta la squadra con sé. La De Akker Team, giovane realtà bolognese che annovera tra le sue fila anche atleti di Parma, Reggio Emilia, Forlì, Ferrara ma anche di Napoli e Vicenza, in breve tempo è diventata la sesta realtà a livello maschile in serie A1 e il velocista oggi è il fiore all’occhiello.

“Per noi Federico è l’atleta di punta – sottolinea il manager dell’atleta nonché Direttore Sportivo di De Akker Team, Roberto Barabani e si è impegnato tantissimo per questo ritorno sulla scena internazionale. Federico, che è tanto seguito dai giovani, vuole dimostrare di essere tra i primi atleti italiani e di potersi meritare un posto in Nazionale”.

Roberto Bonfantini

Contatta la Redazione di Newsrimini tramite redazione@newsrimini.it o su Twitter @newsrimini

© Riproduzione riservata

Rimani aggiornato!

Iscriviti alla newsletter giornaliera

Sottoscrivi i nostri Feed

Dati Societari | Privacy | Redazione | Pubblicità | Cookies Policy

© Newsrimini.it 2014. Tutti i diritti sono riservati. Newsrimini.it è una testata registrata Reg. presso il tribunale di Rimini n.7/2003 del 07/05/2003,
P.IVA 01310450406
“newsrimini.it” è un marchio depositato con n° RN2013C000454