Indietro
menu
Attualità Rimini

Fermare le ronde di Forza Nuova. Gnassi interessa il Prefetto

di Redazione   
Tempo di lettura lettura: < 1 minuto
mer 17 dic 2014 17:05 ~ ultimo agg. 18 dic 09:53
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto Visualizzazioni 1.259
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Mentre gli attivisti di Forza Nuova si preparano alla prima “passeggiata per la sicurezza” (senza chiamarle esplicitamente ronde cittadine) per le quali il movimento di estrema destra ha anche messo anche un numero telefonico a disposizione dei cittadini, il sindaco di Rimini Gnassi esprime preoccupazione e chiede al Prefetto di intervenire per fermare l’iniziativa.

“In primis, per i toni da ‘resa dei conti’ che servono soltanto a fare leva sulla paura dei cittadini alimentando l’insicurezza e il clima di odio, in particolare nei confronti degli immigrati”.

Ma quel che per il sindaco è più grave è che “si alimenta la convinzione che in questo momento storico non resti che la ‘giustizia fai da te’ e che le ronde siano “l’unica soluzione concreta” in risposta alle problematiche di ordine pubblico delle nostre città. Risposta fuori da ogni legalità che viene, nella fattispecie, da un gruppo che si nutre non certamente di valori democratici e in linea con la Costituzione Italiana. Un atteggiamento, questo, che, oltre ad offendere una città tollerante e dalla storia solidale come Rimini, rischia di incrinare e delegittimare il ruolo di quegli uomini e quelle donne in divisa che ogni giorno scendono in strada, mettendo anche a rischio la propria incolumità, per tutelare l’ordine pubblico e la sicurezza di chi vive nella nostra città”.

Notizie correlate
di Andrea Polazzi   
di Redazione