Indietro
menu
Economia Rimini

Adempimenti e sanzioni elevate. "Zeinta di Borg": commercianti tartassati

In foto: Arturo Pane
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
ven 19 dic 2014 12:49 ~ ultimo agg. 12:56
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Invece di semplificare la vita agli imprenditori, la burocrazia aggiunge nuovi adempimenti che si aggiungono a un “tartassamento” a colpi di sanzioni troppo elevate.

La denuncia arriva da Arturo Pane, Presidente dell’Associazione Zeinta di Borg, che si riferisce in particolare nuovo adempimento sulle etichette per i ristoratori. Da sabato 13 dicembre, infatti, è obbligatorio fornire indicazioni scritte ai clienti sugli allergeni presenti nei cibi e nelle bevande somministrati: “Per gli imprenditori è una nuova normativa burocratica che invece di semplificare complica la vita. In un momento di crisi che vede chiudere solo nella nostra provincia più di 360 aziende nel commercio nei primi 9 mesi di quest’anno, invece che avere un aiuto nel processo di semplificazione nascono sempre nuove complicanze e pratiche burocratiche con importi di sanzioni esorbitanti per gli eventuali trasgressori”.

Pane cita anche l’episodio di un’associata che alcuni giorni fa per mancata esposizione del cartellino “chiusura e apertura giornaliera” ha dovuto pagare 530 euro di multa “quando sarebbe bastato un richiamo o una ri-contestazione leggera”. I commercianti di Zeinta di Borg chiedono una revisione delle sanzioni e delle etichettature mentre la  CNA di Rimini, unitamente al proprio sistema di rappresentanza nazionale, chiede la proroga di un anno per mettere l’intera filiera distributiva in regime transitorio e nelle condizioni di far correttamente fronte alle indicazioni del nuovo regolamento sulle etichettature. Anche perché introdurre queste novità nel periodo natalizio creerebbe ulteriori difficoltà agli esercenti.

A titolo esemplificativo, CNA cita le sostanze o prodotti che provocano allergie o intolleranze: 1. Cereali
contenenti glutine, vale a dire: grano (farro e grano khorasan), segale, orzo, avena o i loro ceppi
ibridati e prodotti derivati 2. Crostacei e prodotti a base di crostacei e loro derivati 3. Uova e
prodotti a base di uova 4. Pesce e prodotti a base di pesce 5. Arachidi e prodotti a base di arachidi 6.
Soia e prodotti a base di soia, tranne 7. Latte e prodotti a base di latte (incluso lattosio) 8. Frutta a
guscio 9. Sedano e prodotti a base di sedano 10. Senape e prodotti a base di senape 11. Semi di
sesamo e prodotti a base di semi di sesamo 12. Anidride solforosa e solfiti 13. Lupini e prodotti a
base di lupini 14. Molluschi e prodotti a base di molluschi.

Notizie correlate
di Redazione   
di Redazione   
FOTO