Indietro
menu
Cronaca Rimini: notizie e Cronaca di Rimini e provincia Rimini

Prostituzione, sequestrato un residence a Miramare. Arrestati i gestori

di    
Tempo di lettura lettura: < 1 minuto
mar 26 ago 2014 15:40 ~ ultimo agg. 00:00
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Il sequestro al residence “Carolina”, una ventina di camere in via Marsala a Miramare, questa mattina all’alba: dopo numerosi appostamenti e dopo avere ascoltato molti clienti, è scattata l’operazione. C’erano una quindicina di prostitute: rumene e sudamericane. Gli arrestati, di Rimini e Santarcangelo, sono i responsabili delle ultime due gestioni. Nella seconda, la prostituzione avveniva anche di giorno.
I quattro arrestati sono ai domiciliari: la proprietaria della struttura, una 64enne di Rimini, e i gestori: il padre 61enne, la figlia 28enne e un 51enne di Santarcangelo.
I clienti venivano adescati in strada o online: i prezzi erano contenuti, anche 30-50 euro a prestazione, e pare che sotto le fiere il viavai aumentasse.
Le indagini sono partite da segnalazioni della primavera 2013 da parte delle attività vicine.
Per sfuggire alla lente delle forze dell’ordine nella prima gestione non risultavano licenze, né venivano compilate le schedine. Gli agenti hanno allora messo in piedi controlli amministrativi per ricostruire la situazione.
Questa mattina a un amico di una ragazza è stata anche sequestrata l’auto: era senza assicurazione.

Notizie correlate
di Redazione   
VIDEO
di Andrea Polazzi