mercoledì 16 gennaio 2019
di    
lettura: 1 minuto
lun 24 set 2012 18:29 ~ ultimo agg. 00:00
Print Friendly, PDF & Email
1 minuto
Print Friendly, PDF & Email

A fare da contorno all’iniziativa, lugubre, ma senza dubbio emblematica, mazzi di fiori, lumini ed una bara con tanto di manifesto funebre.
“La Spending Review, finirà per essere la tomba dell’istruzione pubblica – spiegano i giovani militanti riminesi – Non bastavano i massicci tagli imposti dalla Gelmini; adesso ulteriori riduzioni al personale ATA ed agli investimenti per un totale di addirittura 500 milioni di euro in meno nei prossimi tre anni. Urgono – prosegue la nota – investimenti, riforme strutturali e la messa a norma di gran parte degli edifici scolastici riminesi”.

Notizie correlate
di Redazione
Una vicenda che fa discutere

Arresti alla casa per anziani. I commenti

di Redazione
di Redazione
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna