European Cup. L&D Amsterdam-T&A San Marino 5-4

BaseballSan Marino Sport

3 giugno 2012, 15:17

European Cup. L&D Amsterdam-T&A San Marino 5-4

Vince Asterdam e tutto il resto è superfluo. Verrebbe da dire così per questa sorta di spareggio per accedere alla Final Four di European Cup – si legge in una nota della società titana -. Il senso della gara serale del sabato di Serravalle è questo: do or die, vincere senza alternativa. Intendiamoci, la giornata di domenica non è chiusa a priori e la classifica deve
ancora essere scritta, ma la T&A ora per passare, oltre a vincere contro il Paderborn, deve confidare in un successo del Draci Brno proprio contro Amsterdam.

Finisce 5-4 una partita incredibile che sfugge dalle mani quando sembrava invece che potesse girare a favore dei Titani. Quando uno straordinario Jairo Ramos aveva fatto partire il suo secondo lampo nella notte, una folgore che valeva il solo-homer del 4-4. Secondo fuoricampo di Jairo e partita pareggiata all’8°.
E chi pensava che, proprio all’8°, il numero 8 in battuta del line-up olandese potesse a sua volta spararla fuori per il 5-4? Bas Nooij, fin lì 0/7 nella settimana di coppa, indovina un contatto incredibile su una palla bassa e mette a segno il definitivo vantaggio.

Era partita con Grover e Da Silva sul monte, questa sorta di gara-spareggio. Percy Isenia inaugura la serata da fuochi d’artificio di Serravalle sparando un fuoricampo a destra per l’1-0, ma le valide di Albanese e Imperiali pareggiano subito al 3°. Al 4° Tiago mette a segno i primi due out, poi un errore di presa di Bittar
fa arrivare in base Berkenbosch, che giunge in seconda su singolo di Aussems e in terza quando Nooij è colpito. Sulla successiva battuta a basi piene di Gerard è bravissimo Mazzuca a stoppare la pallina in terza e a tuffarsi disperatamente per l’eliminazione proprio in terza di Aussems.

T&A sfortunata al 5°, quando un singolo interno fa arrivare in base Connor, che è in seconda su sacrificio e corre a punto sulla valida di Sidney De Jong, peraltro una palla che cade beffarda tra prima base ed esterno desto senza alcuna possibilità di difesa (2-1). Dopo le valide di Isena e quella di Bas De Jong per il 3-1, è il
turno di Cubillan al posto di Da Silva. Il rilievo dei Titani chiude senza danni e consente ai suoi di sperare.

Jairo Ramos al 6° la spara a destra per il 3-2 col suo primo fuoricampo della serata, ma nella parte bassa dell’inning anche Connor va colo solo-homer (4-2). Nuovo allungo Amsterdam chiama nuovo recupero T&A, che dimostra di voler reagire e al 7° va sul 4-3 quando Albanese, in base con quattro ball, avanza in seconda e poi in terza su due lanci pazzi di Stuifbergen, rilievo di un ottimo Grover. A mandare a punto il catcher di San Marino ci pensa la volata di Bittar.

Siamo all’8°, con la T&A che sogna ad occhi aperti quando vede il suo Jairo mandare lontanissimo una palla decisamente alta (4-4) e cade senza sorriso quando Nooij spara fuori il 5-4. Finisce qui perché al 9°, con uomo in seconda, Bittar e Avagnina finiscono strike out. Vince Amsterdam.

IL TABELLINO
T&A SAN MARINO–L&D AMSTERDAM 4-5

SAN MARINO: Avagnina es (0/4), Imperiali 2b (1/4), Ramos dh (2/4), Mazzuca 3b (0/3), Chapelli ec (1/4), Reginato ed (1/4), Leone (Serrani) 1b (0/3), Albanese r (2/3), Bittar ss (0/2).

AMSTERDAM: Connor ec (3/5), Henrique 2b (0/3), S. De Jong dh (1/5), Isenia 1b (2/4), B. De Jong ed (1/4), Berkenbosch es (0/3), Aussems ss (2/4), Nooij r (1/3), Gerard 3b (1/4).

SAN MARINO: 001 001 110 = 4 bv 7 e 2

AMSTERDAM: 010 021 01X = 5 bv 11 e 0

PRESTAZIONE LANCIATORI: Da Silva (i) rl 4.1, bvc 7, bb 0, so 6, pgl 3; Cubillan (L) rl 3.2, bvc 4, bb 1, so 5, pgl 2; Grover (i) rl 6, bvc 6, bb 2, so 3, pgl 3; Stuifbergen (W) rl 2, bvc 1, bb 0, so 1, pgl 1; Koks (S) rl 1, bvc 0, bb 1, so 2, pgl 0.

NOTE: fuoricampo di Ramos (1p. al 6° e 1p. all’8°), Connor (1p. al 6°), Isenia (1p. al 2°) e Nooij (1p. all’8°), doppio di Connor.

HOBOKEN PIONEERS–UNIPOL FORTITUDO BOLOGNA 3-14 (7°)
Nella prima partita della giornata conclusiva di European Cup, l’Unipol Fortitudo Bologna ha la meglio 14-3 per manifesta al 7° degli Hoboken Pioneers e si qualifica per la Final Four di European Cup come prima nel girone. Equilibrio per quattro riprese, poi la squadra felsinea ha decisamente pigiato il piede sull’acceleratore e tra 5°, 6° e 7° inning ha messo insieme i punti sufficienti a chiudere per manifesta.
Protagonista della giornata Claudio Liverziani, autore di due fuoricampo e di una media finale in coppa di 619 (13/21).

I partenti per le due squadre sono Antonacci e Matos. Scambio di punti al primo inning per l’1-1 iniziale: Liverziani va colo solo-homer dell’1-0, De Quint mette il doppio che consente a Giorgiadis (singolo) di segnare l’1-1. Poi, anche un po’ a sorpresa, non succede nulla nelle riprese successive. Al 5° però, Bologna approfitta di un leggero calo di Antonacci per picchiare forte. Per la verità all’inizio fa tutto la squadra belga, con basi a Sabbatani e D’Amico ed errore di Van Nuffel per il 2-1 Unipol. Poi ecco le valide, quelle di Sato e Castellitto a firmare 3-1 e 4-1, l’homer di Vaglio a metterne tre per il 7-1. Al 6° altra poderosa spinta da parte della Fortitudo: l’errore sul singolo di D’Amico fa entrare l’8-1 di Sabbatani, poi arrivano doppio di Infante, rimbalzante del 9-1 di Ermini e soprattutto fuoricampo da tre punti di Sato che per la prima
volta nel match manda Bologna sulle ‘misure’ della manifesta (12-1). Nella parte bassa del sesto Barbaresi subisce un fuoricampo da due punti da parte di De Quint (12-3), ma la Fortitudo non si scompone e al 7° un altro homer di Liverziani, questa volta da due, firma il 14-3 finale.

IL TABELLINO
UNIPOL FORTITUDO BOLOGNA–HOBOKEN PIONEERS 14-3 (7°)

BOLOGNA: Infante (D’Amco 0/1) ss (1/4), Ermini 1b (1/4), Liverziani ed (2/3), Sato (Varin 0/1) dh (2/4), Castellitto es (1/3), Vaglio 2b (3/4), De Donno ec (0/4), Sabbatani r (0/2), D’Amico 3b (1/3).

HOBOKEN: Giorgiadis (Tauil 0/1) 1b (1/2), Valerio 2b (1/3), Herssens (Van Den Heuvel) ec (0/3), De Quint ss (2/3), Vanthillo ed (0/2), Van Den Branden (Anckaer 0/1) es (0/2), Janssens r (0/3), D’Oliveira (Brande 0/1)

dh (0/2), Van Nuffel 3b (0/2).

BOLOGNA: 100 065 2 = 14 bv 11 e 0

HOBOKEN: 100 002 0 = 3 bv 4 e 3

PRESTAZIONE LANCIATORI: Matos (W) rl 5, bvc 2, bb 1, so 10, pgl 1; Barbaresi (r) rl 2, bvc 2, bb 0, so 4, pgl 2; Antonacci (L) rl 4.2, bvc 5, bb 5, so 3, pgl 7; Braun (r) rl 2.1, bvc 6, bb 4, so 4, pgl 7.

NOTE: fuoricampo di Liverziani (1p. al 1° e 2p. al 7°), Sato (1p. al 5°), Vaglio (3p. al 5°) e De Quint (2p. al 6°), doppi di Infante e De Quint.

Contatta la Redazione di Newsrimini tramite redazione@newsrimini.it o su Twitter @newsrimini

© Riproduzione riservata

Rimani aggiornato!

Iscriviti alla newsletter giornaliera

Sottoscrivi i nostri Feed

Dati Societari | Privacy | Redazione | Pubblicità | Cookies Policy

© Newsrimini.it 2014. Tutti i diritti sono riservati. Newsrimini.it è una testata registrata Reg. presso il tribunale di Rimini n.7/2003 del 07/05/2003,
P.IVA 01310450406
“newsrimini.it” è un marchio depositato con n° RN2013C000454