giovedì 17 gennaio 2019
di    
lettura: 1 minuto
mer 27 giu 2012 13:20 ~ ultimo agg. 00:00
Print Friendly, PDF & Email
1 minuto
Print Friendly, PDF & Email

Il documento trasmesso a seguito di un incontro di approfondimento con l’assessore al Bilancio Gianluca Brasini.

CNA del Comune di Rimini esprime soddisfazione sull’andamento dell’incontro, dal quale si sono potute apprezzare la preparazione e la competenza dell’Assessore e soprattutto il suo sforzo per impostare una manovra equa e coraggiosa.
E’ coraggiosa per l’applicazione dell’imposta di soggiorno, portata avanti in solitudine nel panorama provinciale e non solo. Ma anche, fra tanti esempi, per aver previsto gli oneri di urbanizzazione nella parte straordinaria e non in quella corrente, come si usa solitamente fare.
CNA valuta poi positivamente che non sia stata ripristinata l’iniqua tassa sui passi carrai, che sia stata eliminata l’imposta di scopo e che l’addizionale Irpef non sia stata aumentata.
Certo, l’Imu pesa drammaticamente sulle imprese già vessate a tutti i livelli da tasse e contribuzioni varie, ma oggettivamente non si vedono responsabilità a livello di Amministrazione Comunale, che su questo versante non aveva margini di correzione importanti.
CNA ritiene comunque che ci esistano ulteriori margini per razionalizzare la macchina comunale e dunque ridurre ulteriormente i costi di gestione. In primo luogo appaiono maturi i tempi per metter mano a tutte le società partecipate, per ottenere maggiore efficienza e minori costi”
.

Altre notizie
Notizie correlate
di Redazione
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna