Indietro
menu
Rimini

Salone della Giustizia. Mille giovani con la Gelmini. Atteso anche Maroni

In foto: Mentre a Roma si litigherà e ci si scontrerà, in vista della fiducia al Governo da votare il 14 dicembre, negli stessi giorni a Rimini ci si confronterà su temi coma la riforma della Giustizia, la legalità e la sicurezza. Dal 2 al 5 dicembre torna infatti alla Fiera di Rimini il Salone della Giustizia.
di    
Tempo di lettura lettura: < 1 minuto
sab 20 nov 2010 14:01 ~ ultimo agg. 00:00
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Indosseranno una sciarpa con su scritto “ultrà della legalità”, i mille ragazzi attesi a Rimini per accompagnare l’intervento del ministro dell’Istruzione Gelmini nella giornata della legalità. E’ uno degli eventi clou della seconda edizione del Salone della Giustizia, definito dallo stesso Consiglio Superiore della Magistratura come evento unico al mondo, per il tentativo di avvicinare i cittadini al tema. Novità di quest’anno, anche un’asta on-line a favore dei figli dei militari caduti in missione. Tra gli oggetti che saranno battuti ce ne sono alcuni donati dal presidente della Repubblica Napolitano. Si punta a raggiungere una cifra di almeno 100mila euro. Sei i ministri tra cui il ministro dell’Interno Maroni, che da programma parteciperanno all’evento: che si svolgerà in un momento a dir poco fatidico per il Governo. E se l’esecutivo dovesse cadere prima del 14 dicembre?
“I ministri parteciperebbero ugualmente, anche perchè continuerebbero a ricoprire il ruolo di ministri pro tempore” spiega Filippo Berselli, Presidente della Commissione Giustizia del Senato, e organizzatore del Salone. “Certo il calendario ci aiuta”.

Se la partecipazione degli invitati non è in discussione (ci saranno anche numerosi esponenti del centro sinistra), in ogni caso il clima in cui si svolgeranno i lavori sarà particolare. Con la tensione che, è ragionevole pensare, per i primi di dicembre si respirerà a Roma. Ma mentre laggiù si litigherà e ci si scontrerà, assicurano gli organizzatori, a Rimini sulla giustizia si cercheranno soluzioni comuni.

(NewsRimini.it)

Notizie correlate
di Redazione   
di Redazione