giovedì 17 gennaio 2019
In foto: Inizia oggi, davanti alla Corte d’Assise di Rimini, il processo a carico di Tarek Omezzine, il tunisino di 30 anni, che lo scorso anno accoltellò a morte un connazionale in un bar a Miramare.
di    
lettura: 1 minuto
lun 6 lug 2009 13:49 ~ ultimo agg. 00:00
Print Friendly, PDF & Email
1 minuto
Print Friendly, PDF & Email

Non sono ancora certe le circostanze in cui è avvenuto l’omicidio di Allaia Med Soufieny, 25 anni, che con Omezzine aveva anche rapporti di lavoro. Per ora, il movente ufficiale sarebbe passionale, gli screzi tra i due erano infatti sorti per gli apprezzamenti poco lusinghieri rivolti dalla vittima, alla fidanzata di Omezzine. Ma la donna, aveva raccontato di un debito di seimila euro e di una questione di droga. Quattro persone sono indagate per favoreggiamento.

Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna