sabato 19 gennaio 2019
In foto: Ieri notte ignoti hanno appiccato il fuoco ad un negozio di bigiotteria in Corso Giovanni XXIII a Rimini, gestito da un pakistano Mizanur Rahman 33 anni.
di    
lettura: 1 minuto
mer 22 lug 2009 19:16 ~ ultimo agg. 00:00
Print Friendly, PDF & Email
1 minuto
Print Friendly, PDF & Email

Alle 2,30 ignoti hanno dato fuoco al suo negozio di bigiotteria in corso Giovanni XXIII 129, la zona del centro di Rimini in cui c’è la maggior concentrazione di negozi gestiti da stranieri. Hanno gettato una tanica di benzina davanti all’ingresso del negozio, poi, hanno appiccato il fuoco.
L’allarme antincendio ha svegliato il proprietario, che abita sopra il negozio con la sua famiglia e due bambini di 4 e 8 anni. Le fiamme hanno bruciato alcuni pezzi di bigiotteria esposti e sciolto parte dell’impianto elettrico. Per spegnere il rogo i vigili del fuoco hanno impiegato circa un ora e mezza. L’uomo ha detto di non aver visto nessuno, così come i proprietari degli altri negozi della via. Stamattina piangeva di rabbia davanti al suo negozio annerito dal fuoco. L’uomo ha sporto denuncia ai carabinieri.

Altre notizie
di Redazione
di Redazione
Notizie correlate
di Andrea Polazzi
VIDEO
di Redazione
VIDEO
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna