domenica 22 settembre 2019
menu
In foto: La polizia ha sgominato una potente organizzazione che sfruttava ragazze cinesi tra Rimini e Milano.
di    
Tempo di lettura lettura: 1 minuto
ven 27 gen 2006 09:18 ~ ultimo agg. 00:00
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 1 minuto
Print Friendly, PDF & Email

E proprio nel capoluogo lombardo ieri mattina sono stati arrestati 8 ‘teste di serpente’, come definiscono i cinesi coloro che li fanno entrare in modo illegale in altri
paesi, occupandosi dal viaggio ai documenti falsi.
Nell’indagine milanese l’attività del gruppo criminale è stata fermata grazie ad intercettazioni telefoniche e pedinamenti che, oltre al traffico
di clandestini, hanno portato alla scoperta di alcune case di
appuntamenti tra Milano e Rimini. Gli investigatori hanno spiegato che il gruppo utilizzava permessi rilasciati a Pechino dalle sedi
diplomatiche dei paesi di area Schengen. A fine viaggio, le
comitive o i singoli trovavano ad attenderli le ‘teste di
serpente’, cioè i referenti dell’agenzia.
Le ragazze cinesi che venivano utilizzate nella prostituzione
non hanno subito né minacce né violenze. Il reato contestato agli arrestati è associazione a delinquere, induzione e sfruttamento della prostituzione.

Altre notizie
di Simona Mulazzani
VIDEO
Notizie correlate
di Icaro Sport   
VIDEO
di Maurizio Ceccarini   
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna