Indietro
sabato 23 gennaio 2021
menu
Icaro Sport

Calcio. Il Rimini di scena a Ferrara con la Spal. In C2 S. Marino-Ravenna

In foto: Dopo aver battuto il Padova, altro impegno da ex girone A per il Rimini, che va a caccia del 13 (sono 12 i risultati utili consecutivi della capolista) sul campo della Spal, dove i biancorossi non hanno mai vinto.
www.riminicalcio.com
www.tuttalac.it
di    
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
sab 15 gen 2005 13:22 ~ ultimo agg. 00:00
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

aGli estensi sembrano non risentire della difficile situazione societaria e nelle ultime tre giornate hanno battuto la Reggiana, sono stati corsari ad Avellino ed hanno pareggiato a Sora.
Acori ha recuperato i tre acciaccati: Russo, Baccin e Tasso. Non potrà però schierare Bravo, fermato per un turno dal Giudice sportivo. Al suo posto giocherà Baccin. Per il resto si va verso la conferma della formazione di domenica scorsa. Il tecnico spallino, Massimiliano Allegri, deve valutare le condizioni del difensore Sadotti, che ha dolore alla schiena, e non potrà schierare in attacco, per problemi di tesseramento, il neoacquisto Berrettoni. Può però contare sulla ritrovata condizione fisica del sammarinese Selva. Arbitra l’incontro Ciampi di Roma, il direttore di gara di Lanciano-Rimini, unica partita persa da D’Angelo e compagni in questa stagione.
Saranno oltre mille i supporters riminesi al seguito.

L’ultima giornata del girone d’andata nel girone B della C2 mette di fronte, all’Olimpico di Serravalle, San Marino e Ravenna, due delle squadre più in forma del girone B della C2: i titani sono in serie positiva da 11 turni, i giallorossi da sette, e ora sono a -2 dai play off. Buglio dovrà rinunciare, oltre che ai soliti Coppola (che andrà in panchina) e Pietranera, agli squalificati Bolla e Villa. Incerto anche l’utilizzo di Specchia. Dal Fiume, in settimana a letto con l’influenza, recupera Bianchi e Gianella, che hanno scontato il turno di squalifica, e ha un Pizzolla in netto miglioramento.

Il Bellaria, che ha perso quattro delle ultime cinque partite, ospita al “Nanni” il Tolentino con il chiaro intento di tornare alla vittoria interna, che manca dal 5 dicembre, quando i biancazzurri ebbero la meglio sul Forlì. I marchigiani domenica scorsa hanno subito, per mano del Gubbio, la prima battuta d’arresto casalinga.

Per il Campionato Dilettanti, sono in programma Sangiustese-Cattolica, Santarcangelo-Cagliese e Riccione-Orvietana.

Altre notizie
di Icaro Sport
VIDEO
 
Notizie correlate
di Redazione   
di Andrea Polazzi