Basket. Gli avversari dei Crabs: il Fabriano di Cinciarini

Rimini Sport

16 ottobre 2004, 17:45

in foto: Esordio al “105 Stadium” per i Crabs, che per la terza giornata, reduci da due vittorie con Osimo e a Pavia, domenica scorsa, ospitano la CariFabriano, guidata in panchina da Mauro Procaccini, alla sua prima stagione da capoallenatore dopo aver fatto da assistente a Cioppi e che iniziò la sua carriera di giocatore (playmaker) proprio a Rimini,

nelle fila della Sacramora, nel campionato ’81/’82. Due ex, e di quelli indimenticabili, anche tra i “granchi”: Rodney Monroe e Chandler Thompson, che qualche anno fa guidarono la squadra marchigiana alla promozione in A1.
Un solo “sopravvissuto” dalla passata stagione nelle fila dei “cartai”, da ieri sponsorizzati da Elica: Daniele Cinciarini.
In cabina di regia una delle due chiocce della squadra, per il resto infarcita di giovani: il 35enne Massimo Gattoni, reduce da un’annata ricca di panchina a Udine e rivestito dei galloni di capitano. Nelle prime due giornate per lui 13 punti con ottime medie di tiro (71,4% da due, 60% dall’arco e 7/8 dalla lunetta) e 2 assist.
La prima alternativa è il play-guardia Tommaso Plateo. Per il 26enne ex Roma e Teramo finora 14 minuti di impiego medio, sfruttati per segnare 5 punti. Utilizzato poco (8 minuti totali) il 19enne Michele Ferri, cresciuto nel vivaio di Pesaro.
La guardia titolare è il 21enne cremonese Daniele Cinciarini, figlio d’arte (il padre fu un buon giocatore di serie B a cavallo tra gli anni ’70 e ’80), nell’orbita della Scavolini Pesaro, in predicato di vestire la canotta dei “granchi” due estati fa. L’avvio dell’ex Fulgor Forlì (B1) è stato al fuldicotone: 21,5 punti a partita (addirittura 27, record personale in Legadue, contro Pavia) con il 64,3% da due ed un eccezionale 66,7% da tre, e 4 rimbalzi.
Tutt’altro inizio di campionato per l’ala Thomas Mobley, 23enne di 1 metro e 95 proveniente dall’università di Charleston. In Ncaa viaggiava con 45% nel tiro pesante. In Italia finora si è espresso con un poco confortante 7/24 dal campo ed un pessimo 4/10 dalla lunetta. Le sue statistiche parlano di 9,5 punti e 4,5 rimbalzi, ma anche di 3 perse a partita.
Esce dalla panchina l’ala di 196 centimetri ex Montegranaro Rodolfo Valenti Junior, figlio d’arte, finora in campo per 10 minuti totali. Il quattro titolare è il lituano Tadas Klimavicius, 2.02 22enne. Anche lui, come Mobley, sta pagando dazio in queste prime uscite. Buone doti di stoppatore (già 3 in due partite), finora in attacco ha segnato in media 5 punti, contornati da 4,5 rimbalzi. Da uno straniero è lecito attendersi di più.
Si ta comportando benissimo invece l’italo-americano, nato a Sacramento nel maggio dell’80, Dominic Callori, laureatosi in Scienze della Comunicazione nel college di UC-Davis e in grado di giocate sia da quattro che da cinque. La sua specialità, lo ha confermato nelle prime due giornate, sono le doppie doppie: in media 12 punti e altrettanti rimbalzi.
Il pivot titolare è l’altra chioccia della squadra: l’ex Udine e Osimo Jeffrey Stern, classe ’70, un vero e proprio baluardo dell’area pitturata. 16 punti, 7,5 rimbalzi e una stoppata il contributo del 2.08 di Dallas. Finora non è entrato nelle rotazioni il pivot classe ’84 Alessandro Bruno.
In casa biancorossa sarà regolarmente in campo Zuza, alle prese in settimana con una contusione dorsale per una gomitata ricevuta.

La partita sarà trasmessa in diretta su Radio Icaro, palla a due alle 18,15 di domani, e proposta su E’TV Romagna martedì sera alle ore 22,50.

Contatta la Redazione di Newsrimini tramite redazione@newsrimini.it o su Twitter @newsrimini

© Riproduzione riservata

Rimani aggiornato!

Iscriviti alla newsletter giornaliera

Sottoscrivi i nostri Feed

Dati Societari | Privacy | Redazione | Pubblicità | Cookies Policy

© Newsrimini.it 2014. Tutti i diritti sono riservati. Newsrimini.it è una testata registrata Reg. presso il tribunale di Rimini n.7/2003 del 07/05/2003,
P.IVA 01310450406
“newsrimini.it” è un marchio depositato con n° RN2013C000454