domenica 20 gennaio 2019
In foto: Giù le piante, su le proteste. Ieri in piazza Ferrari a Rimini l’abbattimento di una quindicina di alberi, per dare il via ai lavori di ristrutturazione della Domus del Chirurgo, ha scatenato le proteste di numerosi residenti e dei Verdi di Rimini.
di    
lettura: 1 minuto
gio 22 lug 2004 19:05 ~ ultimo agg. 00:00
Print Friendly, PDF & Email
1 minuto
Print Friendly, PDF & Email

Oggi l’assessore comunale ai lavori Pubblici Tiziano Arlotti ha spiegato ai rappresentanti del movimento politico le ragioni dell’amministrazione.
Si tratta di un progetto approvato dopo 5 anni di confronti e con il benestare di due Commissioni Ministeriali. Stiamo parlando – spiega Arlotti – di uno dei siti archeologici più importanti del nord Italia, per cui l’abbattimento era necessario.
L’amministrazione si dichiara comunque sensibile al problema del verde: alcuni alberi saranno ripiantumati, e si cercherà di salvare, se la Sovrintendenza lo permetterà, i due grandi cedri del Libano.
Il progetto – conclude Arlotti – prevede tra l’altro la realizzazione di un giardino pensile di 280 metri quadri con essenze arboree.

Altre notizie
di Simona Mulazzani
FOTO
Notizie correlate
di Redazione
di Maurizio Ceccarini
VIDEO
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna