giovedì 17 gennaio 2019
In foto: Domani alle ore 21,30 presso il Museo della Città (via L. Tonini,1) prosegue l’iniziativa "Sere d’estate al Museo", sarà dedicato alla visita guidata della Mostra "Inca. L’Impero del Sole e i regni preincaici", inaugurata il 30 giugno scorso.
di    
lettura: 1 minuto
gio 2 ago 2001 15:43 ~ ultimo agg. 00:00
Print Friendly, PDF & Email
1 minuto
Print Friendly, PDF & Email

Francesca Minak, archeologa e collaboratrice dei Musei Comunali, guiderà i visitatori nel percorso che, attraverso opere delle collezioni “Dinz Rialto” (proprietà comunale) e “Ugo Canepa” (proprietà della Fondazione Caterina Fileppo), presenta un potente impero dell’America precolombiana, l’Impero degli Inca, e i suoi legami con le culture precedenti.
Fiorito nelle regioni andine (gli attuali stati di Perù e Bolivia) e poi estesosi fino a comprendere a Nord il territorio dell’Ecuador e a Sud il Cile centro meridionale, questo grande Impero non conobbe né l’uso del ferro né quello della ruota né la scrittura alfabetica: distrutto dagli Spagnoli nel 1532 (unico Impero dell’età del Bronzo ad essere giunto fino all’Età Moderna), offre un’interessante e vivace documentazione sul pensiero dell’uomo agli albori della storia.
Circa 150 opere (tessuti, ceramiche e metalli), distribuite in un arco di sei secoli, dall’XI al XVI secolo, illustrano un mondo che pone al proprio centro gli dei, rappresentati sulla terra da alter-ego animali, tutori degli equilibri e garanti contro la fine del mondo. Tramite fra gli dei e gli uomini è l’Inca, il dio Sole in terra: agli dei gli uomini dedicano completamente la loro esistenza, votata al mantenimento dell’Inca e della divina nobiltà.
Il percorso espositivo, incentrato sulla cultura andina che generò l’Impero del Sole, si integra con testimonianze dei regni preincaici, Chancay e Chimù, offrendo un ricco, suggestivo spaccato dell’antica storia del Perù precolombiano.
L’ingresso alla mostra e la partecipazione alla visita guidata sono liberi.
Nell’occasione, per la visita al Museo, è previsto il biglietto ridotto (L. 4.000)
Per informazioni: tel. 0541/55414-21482

Altre notizie
Un passatello per la ricerca

Quando il passatello diventa solidale

di Redazione
Notizie correlate
di Redazione
VIDEO
Le proposte di Bimbiarimini

Le proposte di Bimbiarimini

di Redazione
di Redazione
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna