lunedì 21 gennaio 2019
In foto: C’è anche il Grande Fratello per il centro storico tra i progetti in partenza per la mobilità di Rimini.
di    
lettura: 1 minuto
ven 6 lug 2001 19:17 ~ ultimo agg. 00:00
Print Friendly, PDF & Email
1 minuto
Print Friendly, PDF & Email

L’assessore comunale ai lavori pubblici Tiziano Arlotti, il presidente dell’Agenzia Tram Franco Fabi e una delegazione di tecnici riminesi hanno incontrato nei giorni scorsi i dirigenti dell’Assessorato ai Trasporti dell’Emilia Romagna: al centro dell’incontro la riorganizzazione della mobilità e la qualificazione dell’accesso ai servizi di interesse pubblico per il triennio 2001-2003. Sono stati confermati i finanziamenti di 15 miliardi per le tratte della metropolitana di costa Rimini-Riccione e di 5,4 miliardi per il tratto Rimini-Nuova Fiera. 3 miliardi saranno destinati al Transit Point della stazione ferroviaria di Rimini. Per il progetto delle porte d’accesso di Rimini, la Regione inserirà nell’Accordo di Programma per il 2001 un finanziamento di 600 milioni, circa la metà del costo totale. Il progetto prevede il controllo del centro attraverso un sistema elettronico a rilevazione ottica che monitorerà il passaggio dei veicoli. Le otto stazioni di rilevamento, dotate di una telecamera a raggi infrarossi in funzione anche di notte, saranno collegate a un sistema Centrale di Controllo. Il progetto, che sarà affidato all’Agenzia Tram, dovrebbe essere operativo nella primavera del 2002. Tra i finanziamenti regionali ci sono anche 500 milioni per le migliorie della stazione ferroviaria, che prevedono la realizzazione della rotatoria in piazza Martiri d’Ungheria. Le Ferrovie dello Stato si sono intanto impegnate a consegnare al Comune un’area di 6.500 metri quadri per realizzare l’anno prossimo un parcheggio da 270 posti. Arlotti ha chiesto di utilizzare parte di quest’area per le Ferrovie Padane in modo da poter riportare all’antico splendore il vicino anfiteatro romano.

Notizie correlate
di Redazione
di Redazione
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna