venerdì 18 gennaio 2019
In foto: Rimini rivive un pezzo di storia legata a Giuseppe Verdi proprio nell’anno del centenario del maestro di Busseto. Oggi è stato presentato al sindaco Ravaioli il volume “Rimini, Verdi e il suo Aroldo”, curato da Gianandrea Polazzi e promosso dal Rotary Club Rimini Riviera.
di    
lettura: 1 minuto
gio 14 giu 2001 13:27 ~ ultimo agg. 00:00
Print Friendly, PDF & Email
1 minuto
Print Friendly, PDF & Email

Il volume racconta la rappresentazione dell’Aroldo verdiano nel 1857, quando il compositore venne chiamato a inaugurare il nuovo teatro riminese. A testimoniare l’evento ci sono anche due lapidi a lungo dimenticate nel centro storico di Rimini. Il libro, che vuole anche essere una piccola provocazione per chi deve decidere sul futuro del teatro Galli, sarà presentato al pubblico sabato alle 20.30 alla Rocca di Verucchio. Sentiamo Gianandrea Polazzi, curatore del libro.

Notizie correlate
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna