giovedì 19 settembre 2019
menu
In foto: Continua il botta e risposta tra Aeradria e Ryanair dopo la decisione della società dell’aeroporto riminese di interrompere il rapporto con Ryanair per inadempienze contrattuali.
di    
Tempo di lettura lettura: 1 minuto
gio 14 giu 2001 19:41 ~ ultimo agg. 00:00
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 1 minuto
Print Friendly, PDF & Email

Nessuno ha mai imposto a Ryanair di andarsene -ribadisce in un comunicato Pierpaolo Bernardi, presidente di Aeradria -E’ stata attivata la procedura prevista in casi di insolvenza di fronte alla quale Ryanair ha risposto con la dipartita. Le loro tariffe scontate sono sempre a carico dell’aeroporto di destinazione, con un sistema che irride ed elude la normativa antitrust.Tutte le attività di Ryanair in Italia saranno oggetto di meticolosi controlli da parte degli organi competenti. Il nostro atto –prosegue Bernardi- è un richiamo alla pulizia, alla trasparenza e al rispetto della deontologia del mercato aeronautico”. Ieri la Ryanair aveva accusato Aeradria di aver voluto rompere il rapporto per rinegoziare il contratto stipulato nel 1988.

Notizie correlate
di Andrea Polazzi   
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna