Indietro
martedì 16 aprile 2024
menu
Campionato Sammarinese

Fiorita, Virtus e Tre Penne ok, l'Academy esulta con il Tre Fiori

In foto: @FSGC
@FSGC
di Icaro Sport   
Tempo di lettura lettura: 6 minuti
sab 2 mar 2024 23:58 ~ ultimo agg. 23:59
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 6 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Continua il duello in vetta tra Virtus e La Fiorita: Neroverdi e Gialloblu vincono le rispettive gare degli anticipi della 24a giornata e restano al comando della classifica di Campionato BKN301. Vittorie diverse ma comunque efficaci per le squadre di Bizzotto e Manfredini, con i due tecnici che hanno fatto un po’ di turnover in vista delle rispettive gare di andata delle semifinali di Coppa Titano BKN301in programma mercoledì prossimo.

Virtus che a Fiorentino contro il Faetano parte subito forte e segna due reti nei primi sei minuti. Prima Barone è perfetto dal dischetto – con rigore procurato da Benincasa dopo il fallo di Casadei – quando al 4’ spiazza Manzaroli. Raddoppio che arriva neanche due minuti quando Montanari sulla trequarti cerca e trova Lombardi con un perfetto passaggio in profondità, il numero 9 dei Neroverdi calcia di prima con il sinistro andando a trafiggere Manzaroli che la tocca ma non basta. Il Faetano prova a uscire dalle corde e all’undicesimo colpisce: Dulcetti serve bene in area Brisigotti che a sua volta la mette in mette in mezzo per il tutto solo Gueye che da due passi non fallisce la rete che accorcia le distanze. Poco prima della mezz’ora occasione della Virtus per aumentare il margine con la bella azione personale di Manuel Battistini che fa tutto bene fuorché la conclusione – spedendo la sfera alta da buona posizione. È solo una questione di minuti per il tris della squadra di Acquaviva quando Pecci mantiene vivo un pallone sulla sinistra, salta il suo diretto avversario e la mette in mezzo per Benincasa che non sbaglia da pochi metri. Nella ripresa la Virtus gestisce il doppio vantaggio e al 70’ può anche arrotondare quando Sabato ci prova dalla distanza ma la sfera va a sbattere sul palo. Poco dopo però è il Faetano che accorcia nuovamente e riapre la gara: Giardi la mette in mezzo, la difesa neroverde non riesce ad allontanare la sfera che arriva a Capriotti che in mischia riesce a girarla in rete per il gol del 2-3. La Virtus non ci sta e al 84’ altro legno colpito dalla squadra di Bizzotto: Lombardi calcia potente dalla distanza ma la palla va a sbattere sulla traversa. L’emozioni non finiscono perché nel recupero il Faetano applica uno schema perfetto da calcio d’angolo che libera alla conclusione Kevin Lisi, il Gialloblu colpisce quasi a botta sicura ma Passaniti fa una parata miracolosa e salva ancora una volta i suoi nel finale – come accaduto nella sfida con La Fiorita.

Vittoria dal sapore decisamente diverso per i Gialloblu di Manfredini che con un netto 3-0 battono il Pennarossa. A Domagnano le cose si mettono subito male per i Biancorossi quando il portiere Barbieri atterra Niang lanciato a rete: per il direttore di gara è rosso diretto nei confronti dell’estremo difensore della squadra di Dolci. Il gol che apre le marcature arriva poco dopo e porta la firma di Jacopo Semprini che la risolve in area dopo un’azione insistita dei Gialloblu. Con l’uomo in più la squadra di Manfredini gestisce il vantaggio sino al riposo. Il raddoppio arriva poi nella ripresa all’ora di gioco: Virgilio sulla trequarti serve il compagno vicino Greco che controlla e calcia benissimo dalla distanza spedendo la palla all’angolino. Gran gol dell’ex Libertas che vale il 2-0 alla Fiorita. Non c’è due senza tre per il club di Montegiardino che all’81° mette la parola fine sull’incontro con Niang che passa in mezzo a due difensori biancorossi e scarica poi un potente mancino che batte Troffei. La Fiorita vince dunque 3-0 e si prepara al meglio alla semifinale di coppa contro il Tre Penne (gara in programma mercoledì 6 marzo a Montecchio).

Vince per la seconda volta di fila anche la San Marino Academy Under 22 che sorprende il Tre Fiori. De Falco cambia qualcosa in vista della semifinale di coppa di mercoledì contro la Virtus così Cecchetti e suoi ragazzi provano ad approfittarne. In un primo tempo avaro di emozioni l’unico sussulto lo produce Famiglietti alla mezz’ora quando calcia verso la porta dopo il suggerimento di D’Addario ma Giosuè Quaranta – oggi al posto di Nardi tra i pali – respinge il tiro. La ripresa è decisamente diversa e le occasioni fioccano. Poco dopo l’ora di gioco altra chance per i Titani con il bel cross di Severi che non trova di un soffio la testa di D’Addario. Al 76’ grande occasione anche per il Tre Fiori sulla girata di Micchi che colpisce verso la porta, Matteo Battistini compie una gran parata toccando la sfera quanto basta per mandarla sulla traversa. La rete che rompe l’equilibrio arriva al 79’: è davvero un momento speciale per Nicolas Giacopetti che – dopo pochi secondi dal suo ingresso in campo al posto di Famiglietti – raccoglie la sfera dalla sinistra e batte Quaranta con il destro. Quinto gol nelle ultime cinque partite per l’attaccante sammarinese. Il gol da ancora più carica ai Titani di Cecchetti che al 85’ trovano addirittura il raddoppio: lancio profondo verso Giacopetti che lascia scorrere per Matteo Valli Casadei che insiste e riesce a sfondare la retroguardia gialloblu, una volta poi arrivato davanti a Quaranta riesce a saltarlo e ad insaccare il 2-0 per i suoi. Il Tre Fiori però non ci sta e dopo pochi secondi accorcia: subentrato dalla panchina è Islamaj a tenere in vita i suoi con un delizioso pallonetto che beffa Battistini. Ma l’Academy oggi sembra averne di più e nel recupero trova il gol della sicurezza: gran lavoro sulla sinistra di Severi che salta Tomassoni e la mette in mezzo dove trova la deviazione di Boldrini che vale l’autogol. Vince così 3-1 la squadra di Cecchetti che trova tre punti d’oro in ottica playoff, scavalca il Faetano e accorcia sull’undicesimo posto. Seconda sconfitta di fila per il Tre Fiori, che mercoledì sarà di scena ad Acquaviva contro la Virtus nella semifinale di coppa.

Continua il suo ottimo momento il Domagnano che batte anche il Cailungo nella ripresa e centra il suo sesto risultato utile consecutivo. In un primo tempo in cui accade poco o nulla è la ripresa ad essere decisiva per i Giallorossi. Equilibrio spezzato al 71’ quando Ferraro serve Buda che calcia preciso dal limite spedendo la sfera nell’angolino. Raddoppio dieci minuti dopo sul perfetto corner di Parma che trova la testa di Ferraro che vale il 2-0. Il tris arriva poi poco dopo: traversone dalla destra di Babboni per la testa di Donati che non trova lo specchio, la sfera arriva poi a Parma che in diagonale trova il 3-0.

Resta in scia delle due capolista il Tre Penne grazie al largo successo sul Fiorentino nella gara delle 18:15 di Acquaviva. I Campioni in carica la sbloccano alla mezz’ora di gioco con una perla del suo uomo più in forma: è infatti il capocannoniere Imre Badalassi che segna il suo gol numero 25 in campionato grazie un sublime pallonetto al volo dopo l’assist preciso di Righini. Il raddoppio per i Biancazzurri è sul finale di tempo: punizione di Dormi per la testa di Lombardi che sorprende Simone Benedettini. La squadra di Protti – oggi in panchina al posto dello squalificato Stefano Ceci – non è sazia e nella ripresa serve il tris: Diop atterra Badalassi al limite dell’area, per il direttore di gara è calcio di rigore che Righini trasforma. Il metronomo del Tre Penne poi offre il secondo assist di serata servendo perfettamente Badalassi che scarta Benedettini e sigla la sua doppietta. Rete numero 26 in 24 partite: cifre impressionanti per il bomber biancazzurro. Due gol per tempo bastano dunque al Tre Penne per avere ragione sul Fiorentino e registrare l’ottava vittoria di fila in campionato. Restano però invariate le distanze – quattro punti – dalla vetta. Derby di Serravalle che torna a far sorridere il Cosmos, nonostante una buona Juvenes-Dogana in gara sino all’ultimo. La rete che sblocca l’altro incontro delle 18:15 porta la firma di Filippo Berardi: Pastorelli lancia in profondità l’attaccante sammarinese che sfrutta la sua velocità e una volta arrivato davanti a Gentilini lo fredda con il gol del 1-0. La gara resta viva ed equilibrata anche nella ripresa, con la squadra di Amati che vuole il pari. Berardi e i suoi reggono e poi colpiscono al 70’: raddoppio scaturito dalla grande azione sulla sinistra di Pastorelli che poi serve in verticale Prandelli, il bomber arriva sul fondo e serve poi Filippo Berardi che va con il mancino di prima intenzione a spedire la palla sul secondo palo. A cinque dalla fine però la Juvenes-Dogana la riapre: tiro da fuori di Colonna con Simoncini che si allunga ma non trattiene, sulla ribattuta il più veloce di tutti è Gianmaria Borghini che segna il 2-1. Il Cosmos tenta di chiuderla senza però riuscirci, così la squadra di Amati tenta l’ultimo assalto. In pieno recupero, contatto in area tra Simoncini e Gianmaria Borghini che l’arbitro giudica regolare. Proteste vibranti da parte della Juvenes-Dogana che volevano un calcio di rigore ma alla fine è il Cosmos a festeggiare.

Di seguito ecco il programma aggiornato della 24a giornata di Campionato Sammarinese BKN301, con tutte le gare che verranno trasmesse in diretta streaming – e con telecronaca integrale – sulla piattaforma Titani.tv:

FSGC | Ufficio Stampa