Indietro
mercoledì 24 aprile 2024
menu
Calcio Sammarinese

Murata: si è insediato il nuovo presidente Danilo Cappovilla

di Icaro Sport   
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
lun 19 feb 2024 16:30
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Danilo Cappovilla è ufficialmente il nuovo presidente del Murata. Succede a Davide Graziosi, il quale dopo 12 anni passa il testimone all’imprenditore brasiliano, il quale sul Titano ha creato una società di servizi che si chiama Forza Sport di cui è amministratore unico mentre Sergio Grassi è il direttore tecnico: si occupa di organizzazione di eventi, intermediazione, supporto per allenatori e giocatori. Inoltre è a capo di una Academy di cui una a San Paolo assieme all’ex campione del mondo con la Nazionale brasiliana nel 2002 Juliano Haus Belletti.

“Sarò il presidente di tutti, della società calcistica e di tutti i suoi giocatori e di quella di futsal – le sue prime parole -. Sono a disposizione di tutti coloro che avranno bisogno di me, insieme cercheremo di fare crescere il club in tutte le sue espressioni”.

Quale è il suo programma per il Murata?
“Per prima cosa dobbiamo strutturarci a livello societario, dare ruoli e compiti definiti in modo tale da non disperdere energie preziose e inoltre mettere a punto un’efficace organizzazione anche logistica. Per quanto riguarda l’aspetto tecnico, cercheremo di fare un salto di qualità. Forza Sport è una società che fa scouting, cercherà di trovare giocatori giusti, giovani di prospettiva, non solo brasiliani ma di tutte le parti del mondo, per il nostro progetto tecnico. Il Murata vuole essere un palcoscenico, una vetrina per spiccare il volo verso il calcio professionistico e la cessione di Rodrigue in Corea è la dimostrazione. In questi mesi abbiamo allacciato contatti con società del territorio, sia calcistiche e che possono essere interessate ai nostri giocatori, sia di futsal”.

Da punto di vista sportivo?
“Inserirci tra i club che storicamente lottano per lo scudetto. Stiamo già lavorando per la prossima stagione con il mister e Sergio Grassi. Punteremo ad avere con noi anche dei Nazionali sammarinesi dopo aver portato tesserato il portiere Elia Benedettini ed avere già i Nazionali Under 21 Toccaceli, Rastelli e prima che partisse verso Pietracuta Matteoni il quale potrebbe tornare alla base”.

L’Academy si farà?
“È nel nostro progetto, si chiamerà Academy Forza Sport Elite. Vedremo di cominciare a settembre. Avrà un respiro internazionale e sarà incentrata non solo sull’attività calcistica ma anche su programmi formativi extracalcistici. Dobbiamo trovare la situazione logistica giusta ricettiva e campi di allenamento e non è facile”.

Soddisfatto della stagione calcistica del Murata?
“Siamo saldamente al sesto posto con un buon margine sulle inseguitrici, lotteremo strenuamente fino alla fine per arrivare da quinti ai playoff dove vogliamo essere protagonisti. Intanto mercoledì cerchiamo di giocarcela alla pari contro il Tre Penne così come abbiamo fatto contro La Fiorita. Abbiamo accusato una flessione rispetto al girone di andata del tutto comprensibile per varie ragioni: la pressione mentale che si è fatta sentire, una serie di infortuni come quelli di Vasconcellos, Affonso e Rastelli, tuttora tutti indisponibili, le vicende di mercato come la partenza di Matteoni e Rodrigues e l’arrivo di Cecconi per il cui inserimento c’è bisogno di tempo. Ora stiamo recuperando energie mentali e fisiche per la parte decisiva della stagione”.