Indietro
venerdì 21 giugno 2024
menu
Centro Velico Città di Riccione

Snipe: a Riccione il Trofeo "Duca di Genova" ed il Trofeo Zonale "Mattia De Carolis"

di Icaro Sport   
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
lun 18 set 2023 17:21
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Il passato weekend (16 e 17 settembre) Riccione ha visto il suo mare letteralmente invaso da velisti di “beccaccini”, pronti a sfidarsi in una regata nazionale di grande prestigio. L’evento è cruciale per l’assegnazione del prestigioso Trofeo “Duca di Genova” e del Trofeo Zonale intitolato a “Mattia De Carolis” per l’anno 2023.

Più di trenta equipaggi, provenienti da ogni angolo d’Italia, si sono sfidati in gara, ospitati presso il Centro Velico Città di Riccione, in collaborazione con 151 H2O Sport e con il Club Nautico di Riccione.

La competizione, molto agguerrita, ha vesto trionfare il team del Circolo Vela Cremona guidato dalla coppia D. Bruni – F. Scarselli, mentre i team del Circolo Velico Città di Riccione hanno conquistato l’ottava e la nona posizione, rispettivamente con i team A. Perdisa – M. Ceccarelli e G. Prosperi – C. Sangiorgi. Ottimo il comportamento dei giovanissimi velisti del Circolo ospitante, che si sono distinti conseguendo il Trofeo per il timoniere femminile con Francesca Lavezzi coadiuvata a prua da un ottimo Riccardo Duca.

L’entusiasmo e la passione dei giovani velisti hanno reso viva la competizione, creando uno spettacolo emozionante per tutti gli spettatori.

Per molti appassionati del mare, lo Snipe è la quintessenza della barca a vela. È una classe che gode di una vastissima diffusione a livello mondiale ed è riconosciuta per il suo elevato livello tecnico nel ranking globale. Dalla Classe Snipe sono emersi campioni di assoluto prestigio, tra cui nomi illustri come Torben Grael e Robert Scheidt.

Il Circolo Velico Città di Riccione dà il via ad una serie di regate che lo vedrà centro ospite ed entusiasta promotore della vela italiana in terra di Romagna. Questo primo evento nazionale è stato un grande momento di sport e condivisione, dal momento che la partecipazione tra regatanti e spettatori è stata davvero molto superiore alle aspettative.