Indietro
martedì 23 aprile 2024
menu
Campionato Sammarinese

La Fiorita è pronta all’esordio contro la Libertas. Manfredini: "Sfida da prendere con le molle"

In foto: Thomas Manfredini, allenatore de La Fiorita
Thomas Manfredini, allenatore de La Fiorita
di Icaro Sport   
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
sab 16 set 2023 13:49
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

La lunga pausa estiva è terminata, domani La Fiorita 2023/2024 farà il suo esordio in campionato a Domagnano, contro la Libertas. La formazione gialloblù in estate ha subito un importante rinnovamento che ha portato all’arrivo di diversi giocatori. Il primo ad essere curioso di vedere i suoi all’opera è il tecnico Thomas Manfredini.

“Sono contento sia del mercato che è stato fatto in estate, sia del lavoro che abbiamo fatto in queste settimane – commenta il tecnico –, che è il continuo della preparazione che avevamo fatto per la Conference, a cui buona parte della squadra aveva partecipato. I ragazzi stanno lavorando bene e sono curioso di capire soprattutto se si sono riuscito a trasmettergli la mentalità necessaria per chi vuole puntare a vincere. Non sarà facile perché anche le nostre avversarie si sono rinforzate. All’inizio partire bene è sicuramente importante ed è il nostro obiettivo, ma sappiamo che l’avvio è da prendere con le giuste proporzioni perché ci potrebbero essere dei sincronismi da sistemare con il tempo. Sarà importante sopperire agli intoppi con la voglia e l’entusiasmo”.

Il mercato estivo gialloblù ha rivoluzionato in particolare il reparto offensivo.
“Abbiamo preso quattro attaccanti e un centrocampista offensivo come Semprini – spiega il tecnico –, ruoli in cui l’anno scorso facevamo fatica a finalizzare. In più c’è da considerare il recupero di Rinaldi. Ora davanti possiamo contare su tanti giocatori, anche esperti, che spero ci possano dare una mano a sopperire quelle che erano le nostre mancanze”.

Insieme ai i nuovi arrivi cambierà anche qualcosa nel modo di giocare dei gialloblù.
“Giocheremo quasi sempre con due attaccanti e un centrocampista offensivo – spiega Manfredini – ed è su questa idea di squadra, quella che abbiamo visto anche in Conference, che abbiamo impostato il nostro mercato. Naturalmente vedremo di volta in volta, anche in base agli avversari e alle partite, e adotteremo accorgimenti in base alle situazioni”.

È la Libertas la prima avversaria dei gialloblù in un fitto calendario di gare che, tra Coppa e campionato, prevede subito una partenza serrata.
“Quella di domenica sarà già una gara difficile – dice il tecnico -. La Libertas lo scorso anno ci ha sempre messo in difficoltà. Ci ha eliminato dalla Coppa Titano e, anche in campionato, contro di loro siamo riusciti a vincere solo nei minuti finali. Sarà una partita da prendere con le molle. Vogliamo partire bene, anche se la condizione non è ancora ottimale perché, rispetto alle nostre avversarie, siamo partiti in ritardo. Sostenere così tante partite in 21 giorni, quando ancora non si è nel pieno della condizione, può far rischiare qualcosa, ma sono contento, perché i ragazzi si stanno allenando bene e sono sicuro che daranno il massimo”.

Ufficio stampa La Fiorita