Indietro
venerdì 21 giugno 2024
menu
Domus San Marino

Soddisfazione della Fsat per i risultati agli italiani di nuoto pinnato

di Icaro Sport   
Tempo di lettura lettura: < 1 minuto
gio 6 lug 2023 16:11 ~ ultimo agg. 16:12
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Alla piscina Scandone di Napoli si sono svolti i campionati italiani di categoria di nuoto pinnato, alla quale ha partecipato anche la Domus San Marino con 13 atleti, un numero più altro rispetto all’edizione dello scorso anno con 6 partecipanti.

Nel femminile esordio in prima categoria per Elena Laglia che riesce a ottenere il minimo nei 200m pinne e conferma il proprio personale. In seconda categoria Maddalena Falcioni ottiene un 14° posto nei 100m pinne, migliorando di un secondo il proprio tempo. Lima di qualche decimo la sua prestazione anche Veronica Pirroni, mentre Aurora Toccaceli centra il minimo nei 200 pinne e il suo esordio nel campionato italiano termina con una posizione a metà classifica e si migliora di sei secondi.

Ottavo posto di Aurora Zeppa in terza categoria nei 200m pinne, stessa posizione anche di Sofia Fratti nei 100m pinne. La sammarinese migliora sé stessa di due secondi. Emma Bollini, al rientro da un infortunio alla caviglia, si attesta in tredicesima posizione nei 50m pinne. Nella categoria Senior, Camilla Sansovini ottiene due settimi posti nei 50 e 100m pinne.

In campo maschile Luigi Renzi si migliora di tre secondi nei 200m pinne e conclude al 15° posto.  Sempre in terza categoria, il debutto di Ruben O’Brien nel campionato italiano termina con una metà classifica nei 50m pinne e Francesco Telò migliora il proprio tempo personale nei 50 e 100m pinne di un secondo. Nelle stesse discipline, seconda categoria, per Lorenzo Dorokhov arrivano due settimi posti, mentre nei Senior Federico Fabbri chiude in 18° posizione nei 50 e 100m pinne.

Il presidente federale Leonardo Sansovini si dichiara “molto soddisfatto della prestazione dei ragazzi, sono stati giorni intensi di gare. I tecnici Giuseppe Ierardi e Anna Ballarini hanno fatto un buon lavoro, riuscendo a raddoppiare gli atleti presenti in campionato rispetto all’anno precedente. Gli atleti hanno messo cuore e grinta e hanno affrontato una competizione di tale livello con la giusta concentrazione e preparazione”.