Indietro
giovedì 25 luglio 2024
menu
Calcio Prima Categoria

Mister Giuliano Bianchi: "Il progetto Victoria ha ottime prospettive"

In foto: Giuliano Bianchi
Giuliano Bianchi
di Icaro Sport   
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
mer 12 lug 2023 14:46 ~ ultimo agg. 14:48
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

“Il progetto Victoria mi piace molto: si dà una prospettiva di lavoro interessante al settore giovanile della nostra società da una parte e al Victor San Marino dall’altra che da parte sua può avere un bel bacino da cui attingere. Una partnership fondamentale. La cosa importante è non avere fretta. I risultati si cominceranno a raccogliere tra un paio di anni”.

Così mister Giuliano Bianchi, il tecnico del Victoria neopromosso in Prima categoria il cui raduno è previsto per il 7 agosto al campo di San Giuliano.

Mister Bianchi, che cosa le piace di più di questo progetto?
“La ricerca di un salto di qualità, si vuole alzare l’asticella sotto il profilo dei risultati ma ancora prima della qualità dell’allenamento che significa più professionalità e meno improvvisazione, più competenze, regole di comportamento da rispettare. Anche sotto l’aspetto dirigenziale con l’inserimento di alcune figure come quella del direttore dell’area amministrativa Angelo Argenziano il club cerca di strutturarsi in maniera migliore. Il Victoria vuole crescere in campo e fuori”.

Lei è stato giocatore di questo club. Le sensazioni?
“Ho fatto un salto all’indietro nel tempo: quando cominciai a giocare avevo una decina di anni e la società si chiamava Victoria. Con il Rimini United ho ottenuto la promozione in Prima 17 anni dopo dall’ultima in cui ero giocatore e adesso si ricomincia dalla Prima con il Victoria. Sono molto determinato”.

Che squadra avete allestito?
“È stata confermata in gran parte la rosa dell’ultimo campionato in cui sono stati inseriti quattro, cinque giocatori. Nell’ultima stagione abbiamo schierato in ogni partita cinque, sei giovani cresciuti nel nostro settore giovanile, la stessa cosa vogliamo fare in Prima perché il nostro marchio distintivo sarà sempre questo pur non essendoci più l’obbligo di schierare degli under. Giusto così: gioca chi merita. Ci saranno aggregati del settore giovale da valutare, dopo la scrematura la rosa sarà al massimo di 25 giocatori. Sarà potenziato anche lo staff: dopo aver appeso le scarpette al chiodo Andrea Cupioli farà il mio vice e ci sarà un altro collaboratore al mio fianco unitamente a riconfermato Luca Frambosi come preparatore dei portieri”.

Che campionato si aspetta e che ruolo potrà giocare il Victoria?
“Dobbiamo resettare in fretta il recente passato, calarci in fretta nella nuova realtà. Dovremo lottare per la salvezza da conquistare il prima possibile per poter lavorare serenamente sul nostro obiettivo, vale a dire la crescita dei giovani, e guardare se possibile un po’ più in alto. Avremo squadre di piazze importanti come Riccione, Bellaria, Santarcagelo, sarà una piccola Promozione. Dobbiamo farci trovare pronti”.