Indietro
sabato 13 luglio 2024
menu
Campionato Sammarinese

Il Tre Penne supera anche il Pennarossa, decidono Pieri e Badalassi

In foto: Imre Badalassi (©FSGC)
Imre Badalassi (©FSGC)
di Icaro Sport   
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
sab 15 apr 2023 22:43
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

29a giornata di Campionato Sammarinese BKN301 2022/2023
Tre Penne-Pennarossa 2-0

IL TABELLINO
Tre Penne (4-3-3): Migani; Nigretti, Barretta (20’ st Tisselli), Lombardi, Vandi (38’ st Cauterucci); Gai, Righini (29’ st Battistini), Cibelli (1’ st Cesarini); Pieri, Badalassi, Ceccaroli (20’ st Dormi). A disposizione: Semprini, Maio, Giovagnoli, Stellato. Allenatore: Stefano Ceci.

Pennarossa (5-4-1): Boujir; Righi, Stelitano, Mezzadri, Daniele Conti, Battiata; De Biagi, Bahi (38’ st Michelotti), Franchelli, Cecchetti; Baschetti. A disposizione: Mantovani, Giordano, Alessandro Conti. Allenatore: Vito Pizzolante.

Arbitro: Ucini.
Assistenti: Mineo e Morisco.
4° Ufficiale: Zani.

Marcatori: 1’ pt Pieri, 36’ st Badalassi.

Ammoniti: 34’ pt Barretta (TP), 45’ pt Righini (TP), 7’ st Baschetti (P), 16’ st Righi (P), 32’ st Mezzadri (P).

CRONACA E COMMENTO
Rispetto alla formazione che tre giorni prima aveva battuto la Folgore Stefano Ceci cambia soltanto un interprete, con l’ingresso di Enrico Cibelli al posto di Michael Battistini. Confermatissimi dieci undicesimi della squadra biancazzurra, che parte in quarta: passano solo 45” ed è già 1-0. L’uomo più in forma di Città, Luca Ceccaroli, si fa largo in area e serve Pieri che con il mancino trova subito il gol che sblocca la partita. Al 9′ ci prova lo stesso Ceccaroli a portare il Tre Penne sul doppio vantaggio, ma il suo tiro a giro sul secondo palo termina a lato. Enrico Cibelli tenta l’eurogol qualche minuto più tardi con una conclusione d’interno destro, che termina dritta tra le mani del portiere avversario. Poi è la volta di Righini: punizione dal limite, che si spegne di poco alta sopra la traversa. Prima del finire di frazione si fa vedere, timidamente, anche il Pennarossa fin qui assente nella partita: calcio piazzato dai 25 metri di Bahi, che finisce direttamente fuori dalla recinzione dell’impianto sportivo.

Nella ripresa il Tre Penne si fa vivo dopo una decina di minuti, Ceccaroli trova al limite Nigretti che ci prova in due tentativi, sul secondo Boujir blocca in due tempi. La formazione di Chiesanuova ha l’unica buona occasione del match al 18′: Baschetti vede Migani fuori dalla porta e tenta il tiro da fuori rasoterra, che termina di poco a lato dalla porta difesa dal portiere biancazzurro. Al 36′ arriva il gol del raddoppio e che indirizza la gara a favore della squadra di Stefano Ceci: sugli sviluppi di un corner la palla rimane in area, poi arriva Badalassi che calcia di potenza e buca la rete con il tredicesimo sigillo in campionato. L’ultima istantanea della partita è la traversa di Nigretti, il colpo di testa del terzino si stampa sul legno e poi sulla riga e viene allontanato dai difensori biancorossi. Triplice fischio, festeggia il Tre Penne sotto i suoi tifosi. In virtù del risultato del Cosmos (5-0 sulla Folgore) sarà decisivo l’ultimo scontro per assegnare il titolo al termine della regular season, con la formazione di Città che se la vedrà con il Faetano.

Ufficio stampa SP Tre Penne
Matteo Pascucci