Indietro
venerdì 14 giugno 2024
menu
Calcio Prima Categoria

Il Bellariva sfida il Riccione. Bartolani: "Siamo solidi come le big"

In foto: Pietro Bartolani (maglia scura)
Pietro Bartolani (maglia scura)
di Icaro Sport   
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
mer 22 mar 2023 17:38 ~ ultimo agg. 17:40
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Ancora leader assieme al Morciano (49 punti), domenica sul campo delle Fontanelle il Bellariva sfida il Riccione (quarto, 45 punti) in un match chiave nel rush finale di cinque partite. Ci arriva sull’onda emotiva del successo strappato con i denti contro il Superga Cattolica la cui resistenza è stata vinta solo a quattro minuti dalla fine dalla rete di bomber Bargelli con un colpo di testa mortifero sul cross dalla sinistra di Alessandro Rossi, uno dei rinforzi del mercato di gennaio. Al gol, sulla tribuna più piena del solito è stato un tripudio.

“Abbiamo avuto la partita sempre in controllo, soprattutto nella ripresa abbiamo costruito alcune palle gol mettendo alle strette il Superga che ha ceduto grazie alla nostra forte determinazione e grande voglia di fare risultato – spiega Pietro Bartolani, centrocampista da due stagioni e mezzo al Bellariva –. Un successo molto importante che ci permette di restare al comando e giocarci le nostre carte per il primo posto”.

Vi aspettano cinque partite, con due scontri diretti in trasferta contro Riccione e Morciano all’ultima giornata.
“È vero, ma anche il calendario delle altre è tosto. Il Morciano deve affrontare oltre a noi il Gatteo; il Riccione il Bellariva e il Gatteo che a sua volta sfida Riccione e Morciano. Insomma, può succedere di tutto con tanti incroci e 15 punti a disposizione. Siamo la sorpresa del campionato perché il nostro obiettivo era la salvezza: la posizione al vertice ci infonde ancora più coraggio e determinazione e sono convinto che i nostri avversari abbiano una certa considerazione della nostra squadra: abbiamo perso solo due partite e abbiamo la difesa meno battuta. Siamo solidi come le big”.

Che aria si respira nello spogliatoio?
“Siamo carichi, i nostri veterani Canini e capitan Rinaldi ci aiutano al meglio a restare sul pezzo. Vogliamo giocarci le nostre carte fino in fondo, ma niente tabelle. Pensiamo partita per partita”.

Che gara si aspetta a Riccione?
“Il Riccione è una squadra solida in tutti i reparti, con giocatori esperti, molto pericolosa dalla cintola in su. All’andata pur perdendo dimostrò tutta la sua forza. Dobbiamo affrontarlo senza fare calcoli”.

Bartolani, che idea si è fatto del campionato?
“Molto più agguerrito rispetto a quello della scorsa stagione anche perché è a 16 squadre, c’è più competitività: l’anno scorso la Stella dominò, ora c’è grande incertezza”.

Contento della sua stagione?
“Quest’anno la rosa è più lunga e dunque ho giocato meno partite da titolare ma comunque in tutte le partite ho trovato spazio. Devo prendere più consapevolezza nei miei mezzi e far valere di più le mie qualità fisiche e sotto questo profilo i miei compagni sono uno sprone continuo. Nelle due ultime partite sono stato schierato da titolare e le buone prestazioni sono uno stimolo per dare il massimo in questo avvincente finale di stagione”.