Indietro
mercoledì 1 febbraio 2023
menu
Calcio Prima Categoria

Bagno di Romagna-Riccione 2-2

di Icaro Sport   
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
lun 16 gen 2023 15:07
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Bagno di Romagna-Riccione 2-2

CRONACA E COMMENTO
Parte bene il Riccione con un Klyvchuk in palla ed il trio avanzato composto da Amati, Capriotti e Dragoni.

Poi un episodio negativo condiziona l’intera gara. Al 12′ un retropassaggio per Amati Alessandro combina il patatrac: Amati cincischia sul pallone e Batani va in pressione rubandogli la palla, Amati si aggrappa ai pantaloncini dell’avversario e lo atterra. Calcio di rigore e cartellino rosso.

I piani di Mr. Iencinella vengono stravolti, fuori Capriotti e dentro Giustolisi che viene battuto al 14′ da Bartolini.
Cercano di reagire i Cavalieri ma un’altra sciagurata situazione regala il raddoppio al Bagno di Romagna. Ioli cerca un alleggerimento per Giustolisi ma il passaggio è troppo lento, Bravaccini come un fulmine si impossessa della palla e trafigge Giustolisi al 25′.

Sembra che la partita sia già finita, sotto di due reti e con un uomo in meno dopo meno di mezz’ora di gioco.
Squadre negli spogliatoi ed al rientro in campo succede quello che nessuno si aspettava. Brisigotti, tarantolato, prende per mano la squadra e al 47′ si procura e trasforma il calcio di rigore concesso dal Sig. Leotta di Bologna.

Sulle ali dell’entusiasmo la partita cambia volto, padroni di casa intimoriti e ospiti alla ricerca del pari che arriva per merito di Amati che salta in velocità il portiere di casa per poi essere atterrato in area; giallo per Angeli e penalty. Al 55′ Brisigotti si ripresenta sul dischetto, palla da una parte e portiere dall’altra.

Ristabilita la parità la partita torna in equilibrio con situazioni pericolose da una parte e dall’altra.
All’87’ Fini incappa nel secondo giallo e deve abbandonare il campo. Riccione in nove e gli ultimi dieci minuti è sulle barricate, ma anche il Bagno di Romagna è stanco e le idee sono annebbiate.
Al 97′ il Sig. Leotta dice che può bastare così e tutti a fare una doccia.

Inizia con un pari il girone di ritorno ma per fare il salto di qualità occorre avere un altro passo.
Il dato certo è che ad ogni minimo errore il Riccione subisce gol. Il dato certo è che i ragazzi hanno grande personalità ed un gran cuore. Migliore in campo per il Riccione Brisigotti ed a ruota Amati, Klyvchuk e Fabbri.

Domenica prossima, nell’Arena dei Cavalieri verrà in trasferta il Superga che non è più la matricola terribile, ma una splendida realtà di questo campionato molto equilibrato.

Addetto stampa Riccione F.C. Giorgio Veschi.

Altre notizie
di Icaro Sport
VIDEO
di Roberto Bonfantini