Indietro
domenica 5 febbraio 2023
menu
Basket B Femminile

Non è una serata Magika per la Ren-Auto, sconfitta a Castel San Pietro

In foto: La Ren-Auto Happy Basket Rimini 2022/2023
di Icaro Sport   
Tempo di lettura lettura: 3 minuti
dom 13 nov 2022 09:29
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 3 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

MAGIKA – REN-AUTO 76-48 (12-15; 26-8; 17-12; 21-13), giocata sabato 12/11

IL TABELLINO
MAGIKA: Roccato, Venturoli 16, Rosier 19, Zuffa, Rizzati 5, Panighi, Melandri 12, Cerè 4, Albieri 6, D’Agnano 11, Daidone 3. All. Maldi.

REN-AUTO: Novelli 9, Madonna, Duca E. 4, Pignieri 5, Duca N. 9, Renzi 2, Garaffoni 6, Borsetti, Capucci 13, Tiraferri, Gambetti, Mongiusti. All. Maghelli.

Arbitri: Manzi e Culmone.

CRONACA E COMMENTO
Nell’ultima giornata di andata del girone B del campionato di Serie B femminile la Ren-Auto è di scena a Castel San Pietro per sfidare la Magika nel big match che vale il primo posto: le padrone di casa sono infatti imbattute e precedono di due punte le rosanero in classifica.

Coach Maghelli sceglie un quintetto composto da Novelli, Capucci, Garaffoni, Eleonora e Noemi Duca. La Magika parte subito forte con un parziale di 6-0 interrotto da un libero di Noemi Duca: 6-1 dopo 2’30” di gioco. Il primo canestro su azione lo segna Capucci con una penetrazione da sinistra, 8-3. Novelli, Noemi Duca e Capucci da tre firmano il 7-0 che ribalta il punteggio e costringe le padrone di casa al time-out: 8-10 con 3’37” da giocare nel quarto. Altri quattro punti, ancora firmati dal tandem Novelli-Noemi Duca, valgono il massimo vantaggio, 8-14. Una difesa attenta e aggressiva porta la Magika sempre al limite dei 24″ e non concede tiri comodi, 10-15 a meno di 1′ dalla prima pausa. Le padrone di casa segnano l’ultimo canestro del quarto che si chiude sul 12-15.

In apertura di seconda frazione la Magika accorcia, ma Capucci, ancora da tre la ricaccia indietro, 14-18. La reazione delle padrone di casa è perentoria: 9-0 di parziale e time-out obbligato per coach Maghelli sul 23-18. La Ren-Auto fatica a rimbalzo difensivo e questo offre seconde occasioni che la Magika sfrutta a dovere: 25-18 a 6′ dall’intervallo. A 3’30” la Magika da tre segna il massimo vantaggio, 29-21. Le padrone di casa sono in trance agonistica e la Ren-Auto non riesce a trovare antidoti: un’altra tripla vale addirittura il -15 per le rosanero e due liberi successivi il -17, 38-21 con 1’20” sul cronometro. Con 34″ da giocare nel primo tempo Eleonora Duca toglie finalmente il tappo dal canestro, 38-23. È una magra consolazione perché il parziale del secondo quarto, 26-8 non lascia dubbi su chi abbia il controllo della gara.

In avvio di secondo tempo la Magika tocca addirittura il +22, 45-23 e la tripla del 45-26 di Pignieri è solo un fuoco di paglia. La Magika infatti continua a segnare ad ogni possesso, diversamente dalla Ren-Auto ormai in down psicologico: 49-26 a metà quarto. La frazione si chiude sul 55-35.

L’ultimo quarto sembrerebbe il più classico dei garbage time, ma la Ren-Auto prova a risollevarsi e torna a -18 grazie ad una tripla di Garaffoni, 60-42. Non basta questo, tuttavia, a scalfire le certezze di una Magika che continua a tirare con percentuali irreali e aumenta il divario: finisce 76-48.

IL DOPOGARA
«Abbiamo giocato un buon primo quarto ed eravamo partite bene anche nel secondo – commenta coach Maghelli, ma poi loro hanno cominciato a segnare canestri difficili e noi ci siamo completamente bloccate. Abbiamo perso lucidità e ci siamo messe ad attaccare solo uno contro uno senza circolazione di palla, diventando prevedibili; questo ha consentito ad una squadra forte ed esperta come la Magika di fermarci senza troppa fatica e ripartire per segnare canestri facili. Nel secondo tempo poi loro hanno tirato con percentuali altissime e noi non siamo riuscite a reagire. Spero che questa sconfitta possa servirci. Chiudiamo comunque l’andata in buona posizione, ma questo è certamente un passo indietro: abbiamo ribaltato il proverbiale secchio del latte, dobbiamo ricominciare a riempirlo per blindare il prima possibile un posto tra le prime quattro».

La Ren-Auto tornerà in campo alla Carim sabato 19 novembre, alle ore 20.30, per il match con Finale Emilia.

Massimiliano Manduchi
Ufficio Stampa Rimini Happy Basket

Altre notizie
di Icaro Sport
di Icaro Sport
VIDEO
di Roberto Bonfantini
VIDEO